Fotografia

Panasonic Lumix G X VARIO, ottica per micro-quattroterzi

Svelata la nuova nuova ottica Panasonic Lumix G X VARIO 12-35mm f/2.8 ASPH POWER O.I.S. L’azienda prosegue quindi sulla via dell’ampliamento del parco ottiche compatibili micro-quattroterzi. Ricordando che il formato micro-quattroterzi introduce un fattore di moltiplicazione 2x, l’ottica equivale a un 24-70mm f/2.8, classicissimo zoom normale “pro” che ogni marchio ha in catalogo. Non è un evento da sottovalutare. 

Panasonic sta mandando un messaggio con questo che, per inciso, è il primo obbiettivo ad apertura costante della gamma di ottiche micro4/3, e il messaggio è: il sistema micro4/3 vuole confrontarsi alla pari con i sistemi reflex.

LUMIX G X VARIO 12-35mm f/2.8 ASPH POWER O.I.S.

Dalla sigla si intuisce che si tratta di un’ottica della serie X, la serie premium di ottiche Panasonic, e che include uno stabilizzatore ottico nonostante la corta focale. Forse poco utile in senso strettamente fotografico, potrebbe rivelarsi prezioso per le riprese video.

È composto da 14 lenti in 9 gruppi, tra cui “pezzi” UED (Ultra Extra-Low Dispersion) per minimizzare le aberrazioni cromatiche e UHR (Ultra High Refractive) per migliorare le prestazioni ai bordi dell’immagine. L’ottica beneficia inoltre di copertura antiriflesso Nano Surface Coating, efficace nell’eliminare i bagliori nel range 380nm-780nm.

Il diaframma è a 7 lamelle arrotondate e arriva a un’apertura minima f/22. La minima distanza di messa a fuoco è di 25 cm, il rapporto di ingrandimento massimo è 0,17x (0,35x equivalente nel formato 35mm). L’ottica è tropicalizzata, per resistere a polvere e pioggia. La messa a fuoco, infine, è interna, il che significa che si potranno utilizzare filtri come polarizzatori o digradanti neutri, dipendenti dall’orientamento, senza il fastidio della lente frontale che ruota.

LUMIX G X VARIO 12-35mm f/2.8 ASPH POWER O.I.S.

L’ottica offre quindi tutte le caratteristiche premium che si trovano sugli equivalenti reflex di pregio, in una frazione di peso e ingombri: circa 68 mm di diametro per 74 mm di lunghezza, e un peso di circa 305g. Contiamo di averlo appena possibile tra le mani, magari insieme agli ultimi corpi macchina Panasonic, per un test approfondito. 

Per il momento, possiamo dire che l’implementazione ci convince, e che la prima impressione è positiva. Il focus “by-wire” è qualcosa che abbiamo già sperimentato su altre ottiche e a cui ci si deve abituare, ma ha i suoi vantaggi, soprattutto in abito video (non è un caso le designazione HD dell’ottica).