Tom's Hardware Italia
Fotografia

Panasonic LUMIX GH5, il nuovo riferimento per i videomaker

Al CES di Las Vegas di questi giorni, Panasonic annuncia ufficialmente la LUMIX GH5, l'erede della fortunata GH4, nuovo fiore all'occhiello della linea di fotocamere mirrorless LUMIX G, basate sullo standard Micro Quattro Terzi.

Già vista in anteprima al Photokina di Colonia lo scorso mese di settembre, esce finalmente nella sua versione definitiva, assieme allo zoom all in one di alte prestazioni Leica DG VARIO-ELMARIT 12-60 mm/F2.8-4.0, che verrà fornito anche in kit con la macchina stessa.

lumix gh5 007

Qualità d'immagine all'altezza delle aspettative

La LUMIX GH5 si basa sul nuovo sensore Digital LIVE MOS senza filtro passa-basso, la cui risoluzione passa da 16 a 20,3 Mpixel: il 25 % in più rispetto alla GH4 (n.b. non è lo stesso impiegato sulla GX8!).

Nuovo anche il processore d'immagini Venus Engine, che migliora in particolare la Natural Texture Expression. Il generatore di luminanza multi-pixel del motore di elaborazione produce immagini particolarmente nitide, basandosi – durante il processo di demosaicizzazione – su un'area informazioni 9 volte più grande. Con l'elaborazione intelligente dei dettagli, le caratteristiche di ciascun pixel vengono analizzate per stabilire se si trova in un punto neutro o periferico dell'immagine oppure se fa parte di un dettaglio. Dopodiché, il pixel stesso viene elaborato in base alle sue caratteristiche con il dovuto "peso": il risultato è un'immagine di altissima precisione, che riproduce un elevato livello di dettagli senza colori falsati ai bordi. Durante la presentazione in anteprima per la stampa italiana, il responsabile del progetto ha spiegato in pratica in cosa consiste queste elaborazione ad alta precisione, mostrando delle stampe di altissima qualità formato A3 dello stesso particolare ripreso con più fotocamere della concorrenza, ed evidenziando come nel caso della GH5 alcuni artefatti digitali – come le strisce bianche sui contorni immagini – erano completamente assenti.

C'è da dire poi anche che il controllo cromatico tridimensionale rileva non solo il tono e la saturazione, ma anche la luminosità, applicando un controllo ottimale in base al valore di ciascun fattore. In tal modo, i colori dell'immagine risultano più intensi, sia nelle parti scure che in quelle luminose.

Il convenzionale processo di riduzione del rumore Multi Process NR è stato potenziato e trasformato in High Precision Multi Process NR, quattro volte più preciso nell'individuazione del rumore rispetto al modello precedente e in grado di conservare i dettagli anche al termine dell'operazione; ciò consente di scattare foto con sensibilità ISO fino a 25600 preservando la qualità dell'immagine.

lumix gh5 004

La LUMIX GH5 incorpora lo stabilizzatore Dual I.S. 2 a 5 assi, che elimina efficacemente il mosso nelle foto e nei video. Coniugando uno stabilizzatore ottico O.I.S. a due assi ed uno stabilizzatore integrato nel corpo macchina B.I.S. a cinque assi, la fotocamera compensa i movimenti più ampi, solitamente non controllabili. Un sensore giroscopico ad alta precisione controlla la compensazione O.I.S. e B.I.S., esaminando la lunghezza focale e le condizioni di scatto e consentendo l'utilizzo di una velocità di otturazione più bassa, con un guadagno fino a 5 f/stop.  

Video di qualità professionale

La LUMIX GH4 aveva già destato clamore per le elevatissime prestazioni delle registrazioni video, con funzioni evolute che soddisfano gli standard qualitativi professionali. La GH5 va oltre:

lumix gh5 001

Grazie al nuovo sensore, la velocità di lettura del segnale (readout) è stata aumentata fino a 1,7 volte, mentre il Venus Engine elabora i segnali a una velocità fino a 1,3 volte più elevata. Si tratta di un aspetto fondamentale, perché nella GH4, che era già molto rapida, la velocità di lettura era di 22 ms, ora si è passati a 15 ms. Questa sinergia genera, per la prima volta in una fotocamera mirrorless, una registrazione video fluida ad alta definizione in 4K a 60/50p.

Con GH5 è inoltre possibile realizzare una registrazione video interna con campionamento 4:2:2 a 10 bit, come quello utilizzato comunemente nella produzione cinematografica, per una riproduzione dei colori ancora più fedele. Inoltre, la lunghezza focale nella registrazione video rimane uguale a quella dello scatto fotografico, quindi non vi è alcun cropping orizzontale. Gli utenti sono liberi di scegliere tra i formati MOV, MP4, AVCHD Progressive e AVCHD e tra vari frame rate, senza limitazioni dei tempi di registrazione, né per i video in FHD né per quelli in 4K! Questo significa che i famosi 29 ' e 59" sono ormai un lontano ricordo… Gli utenti possono impostare la frequenza di sistema su 59,94 Hz, 50,00 Hz o 24,00 Hz.

Mentre le opzioni "Cinelike D" e "Cinelike V", che presentano caratteristiche simili per la produzione di filmati, sono disponibili in Photo Style per la registrazione video, la LUMIX GH5 offre anche l'opzione "Like 709" per assicurare la compatibilità con l'HDTV. È inoltre disponibile un upgrade software a pagamento per supportare la registrazione video V-LogL.

lumix gh5 003
La LUMIX GH5 collegata direttamente ad un TV Panasonic Viera mediante uscita HDMI

Per soddisfare esigenze specifiche di utenti professionali e prosumer, la LUMIX GH5 è dotata di Waveform Monitor e Vector Scope. Utilizza inoltre il Time Code SMPTE con i metodi di conteggio Rec Run o Free Run, agevolando la sincronizzazione di più riprese video o sorgenti audio nel flusso di lavoro di post-produzione. È possibile selezionare i livelli di luminanza tra 64-1023, 64-940 e 0-1023 (10 bit) e la modalità Synchro Scan consente di eliminare lo sfarfallio.

AF con tecnologia DFD per la massima velocità e affidabilità

Anche in questo caso Panasonic ha dotato la sua mirrorless top di gamma di un sistema AF a contrasto con tecnologia DFD (Depth from Defocus) che non solo calcola la distanza dal soggetto valutando due immagini con diversi livelli di nitidezza, ma analizza anche la forma, le dimensioni e persino il movimento. Grazie al nuovo Venus Engine, la misurazione della distanza dal soggetto è 6 volte più rapida.

lumix gh5 002

In tal modo, LUMIX GH5 offre una messa a fuoco automatica ultrarapida di circa 0,05 sec. e una ripresa continua a 12 fps (AFS) e 9 fps (AFC) con otturatore meccanico, che grazie ad un sistema di sospensione migliorato risulta ancora più silenzioso e ha una durata garantita di 200.000 scatti.

Un'attenta analisi dei singoli frame evidenzia una precisione di rilevazione fino al 200% più elevata, con minimo errore di rilevazione dei movimenti, assicurando una migliore tolleranza di tracciamento con soggetti in movimento. Le aree di messa a fuoco sono state portate da 49 a 225. Si possono avere quattro diverse impostazioni dell'autofocus secondo il soggetto da riprendere, quindi si può variare la sensibilità, la velocità ecc. Secondo la composizione, gli utenti possono creare un gruppo di aree e controllarle con facilità attraverso un nuovo joystick posto in prossimità del pollice, senza allontanare lo sguardo dal soggetto. Ciò è possibile anche quando si utilizza il mirino LVF (Live View Finder) o si toglie il dito dal pulsante di scatto.

lumix gh5 008

La funzione Post Focus permette di selezionare il punto di messa a fuoco anche dopo aver scattato; è particolarmente utile nelle situazioni che richiedono una messa a fuoco specifica, come gli scatti macro. Presente anche la funzione Focus Stacking, già vista nella G80, dove la messa a fuoco può essere più difficoltosa: si possono ottenere più immagini dello stesso frame, con diversi punti di messa a fuoco, per poi combinarli in un'unica immagine applicando la sfocatura desiderata.

6K PHOTO permette d'immortalare attimi fuggenti a 30 fps, estraendo il frame migliore dal file burst in 6K (con aspetto 3:2 o 4:3) e salvandolo come fotografia in alta risoluzione da circa 18 Mpixel. Anche la funzione 4K PHOTO è stata potenziata e consente un'acquisizione ad alta velocità di 60 fps con risoluzione di circa 8 Mpixel. Nella funzione 6K/4K PHOTO, è possibile scegliere fra tre diverse modalità in base alla situazione: 6K/4K Burst, 6K/4K Burst (Start/Stop) e 6K/4K Pre-Burst. Compensando le informazioni di segnale tra i frame, Venus Engine consente la rifinitura post-registrazione delle immagini per correggere la distorsione e ridurre il rumore durante la riproduzione o l'estrapolazione delle immagini dal file burst 6K/4K. Si ottiene quindi un netto miglioramento della qualità delle immagini riprese con funzione 6K/4K PHOTO a velocità di otturazione elevata e ad alta sensibilità così come delle immagini riprese in panning.

Struttura resistente, per scattare in ogni condizione

lumix gh5 005

Per affrontare le più intense sollecitazioni sul campo, la scocca anteriore/posteriore della fotocamera è in lega di magnesio pressofuso. La robustezza e la tenuta di ciascun giunto, selettore e pulsante, rendono la GH5 resistente non solo alla polvere e all'acqua, ma anche alle temperature più rigide, fino a -10 °C.

LUMIX GH5 dispone di doppio slot per scheda SD, compatibile con UHS-II ad alta velocità e alta capacità, dotazione presente per la prima volta nelle LUMIX. Gli utenti possono scegliere il metodo di registrazione che preferiscono: Relay Rec, Backup Rec o Allocation Rec.

Il mirino elettronico è di grandi dimensioni, con un rapporto di ingrandimento elevato pari a circa 0,76; presenta un'elevatissima risoluzione (3,68 Mpixel) e campo visivo del 100%. Con un sistema di controllo touch di tipo statico, il monitor posteriore Free-Angle da 3,2" con rapporto d'aspetto 3:2 ed elevata risoluzione (1,62 Mpixel) fornisce un campo visivo pari a circa il 100%.

lumix gh5 006

La connettività Bluetooth 4.2 e Wi-Fi a 5 GHz (IEEE 802.11ac) integrata nella fotocamera LUMIX GH5 completano l'overview delle caratteristiche. Si noti che il Bluetooth consuma meno del Wi-Fi, quindi se si deve controllare la macchina con lo smartphone può rappresentare la soluzione ottimale.

Interessante l'adattatore per microfono DMW-XLR1, acquistabile separatamente, che offre ingressi XLR con alimentazione Phantom a 48 V e consente una registrazione stereo di alta qualità. Si applica sul contatto hot shoe della fotocamera.

lumix gh5 010

Inoltre, per evitare di registrare il rumore dell'attuatore dello stabilizzatore, la GH5 è dotata di un microfono interno che funziona sulla base del principio di cancellazione del rumore. Questa, come altre, è una caratteristica esclusiva di questa fotocamera che non si trova sui prodotti concorrenti.

Assieme alla LUMIX GH5, Panasonic ha presentato anche il nuovo zoom Leica DG VARIO-ELMARIT 12-60 mm/F2.8-4.0, versione "hi-end" del già noto Panasonic Lumix G Vario 12-60mm f/3.5-5.6 Asph. Power O.I.S.

Quest'ottica all in one può essere utilizzata per un'ampia varietà di situazioni quotidiane, dai paesaggi ai ritratti ed offre la possibilità di creare piacevoli sfocature grazie all'ampia apertura di f/2.8-4.0.

Oltre a questa, lo stabilizzatore ottico POWER O.I.S. (Optical Image Stabilizer) compensa efficacemente i movimenti indesiderati, facilitando gli scatti anche quando la luminosità è scarsa. L'obiettivo funziona con il sistema Dual I.S., Dual I.S. a 5 assi  e Dual I.S. 2 a 5 assi se montato su una fotocamera LUMIX G compatibile.

lumix gh5 009

In particolare, il nuovo obiettivo assicura ottime prestazioni nella registrazione video. Oltre al silenzioso sistema interno di messa a fuoco (in cui l'elemento frontale non ruota), è presente un sistema a micro-incrementi nella sezione di controllo dell'apertura.

Questo zoom presenta una costruzione robusta a prova di polvere e acqua e resistente alle basse temperature (fino a -10 °C), ma è al contempo molto compatto e leggero per offrire a fotografi e videomaker una grande libertà di movimento. Disponibile dal mese di aprile 2017, sarà in vendita ad un prezzo indicativo di 999 $, poco meno di 1000 Euro al cambio attuale, ma sarà possibile acquistarlo in kit con la GH5.

Lumix GH4 body Lumix GH4 body
  

Lumix GH4 + 14-140 mm Lumix GH4 + 14-140 mm