e-Gov

Photoworks

Pagina 7: Photoworks

Photoworks

Photo Works è molto simile a Shutterfly e Snapfish. Permette, come Picaboo, di caricare le immagini direttamente da Flickr, se siete utenti di quest’ultimo servizio.

Abbiamo scelto, ancora una volta, di creare un album 5×7" (12×18 cm). Vale la pena ricordare che PhotoWorks aggiunge un piccolo extra, infatti la misura reale è di 5,25 pollici, poco più di 13 centimetri. Un album di 20 pagine costa $12,95 più spese di spedizione (piuttosto sostenute). Ogni pagina aggiuntiva costa $0,99.

Per quanto riguarda i layout disponibili, PhotoWorks permette di selezionarli in base al numero d’immagini per pagina, una funzione davvero molto utile. Per chi la preferisse, c’è anche una funzione di autocomposizione.

L’uso delle funzioni di PhotWorks, però, si è rivelato un’esperienza tutt’altro che piacevole. Il sistema manca totalmente della fluidità offerta dai servizi concorrenti. Per esempio, per selezionare e modificare un layout, ci vogliono almeno due click in più. Forse non è un grande ostacolo, ma può essere seccante, se si stanno preparando molte pagine.

Non ci sono strumenti di modifica delle immagini, eccezion fatta per quello di rotazione.

Il servizio, in generale, resta accettabile. Abbiamo ricevuto l’email di conferma di spedizione circa 52 ore dopo aver completato l’ordine.La qualità della copertina è simile a quella di Snapfish, una carta piuttosto pesante con finitura lucida. Le immagini sono luminose e nitide, e fedeli all’anteprima a schermo. Le piccole cornici bianche fanno risaltare molto di più le immagini più piccole, se confrontate, ad esempio, con l’album di Snapfish.

Questo album è effettivamente più grande degli altri, il che gli conferisce un aspetto più imponente e una presenza con più carattere.