Tom's Hardware Italia
e-Gov

Piazza Wi-Fi Italiana: hanno già aderito 2035 comuni

Il progetto "Piazza Wi-Fi Italia" che dovrebbe consentire l'attivazione di hotspot Wi-Fi nei comuni italiani ha registrato già 2.035 adesioni.

Piazza Wifi Italia“, il progetto del MISE per fornire connettività Wi-Fi ai comuni, ha già registrato 2.035 richieste. È questo il numero di comuni italiani che hanno aderito all’iniziativa a poco più di un mese dal lancio. Per altro, di questi, 581 hanno già firmato le convenzioni con Infratel che avviano la procedura per l’installazione degli hotspot Wi-fi.

“L’obiettivo è quello di permettere ai cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l’applicazione dedicata, a una rete Wi-fi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale”, puntualizza il Ministero per lo Sviluppo Economico. “I Comuni che non hanno ancora aderito potranno inviare la loro richiesta di punti Wi-fi direttamente online, registrandosi sulla piattaforma web accessibile dal sito wifi.italia.it”.

Da ricordare che l’intero progetto dispone di 45 milioni di euro di nuovi finanziamenti, rispetto alla dotazione iniziale di 8 milioni. Sebbene si punti a coprire potenzialmente tutti i Comuni, la priorità per ora è quella di coinvolgere le realtà con una popolazione inferiore a 2.000 abitanti.

L’app Wifi.Italia.it

Qualsiasi cittadino può scaricare la app (Android o iOS) e poi registrarsi al servizio sfruttando il sito ufficiale oppure direttamente SPID. Dopodiché una volta avviata lo smartphone sarà in grado di rilevare – sempre che il Wi-Fi sia attivo – un Hot Spot di una rete federata che trasmette la rete chiamata “wifi.italia.it”. “Con la APP non avrai più bisogno di compilare moduli e pagine di ingresso per accedere alle reti, perché sarà il tuo smarthpone a avvertirti con una notifica che si è già collegato”, si legge nella nota informativa. “Proprio come succede con le reti WiFi di casa o dell’ufficio. Con un semplice tocco sulla notifica potrai inoltre aprire la APP e vedere alcuni contenuti che la rete che ti ospita in quel momento ha deciso di renderti disponibili”.