Criptovalute

Play-to-earn, ecco cinque giochi da tenere d’occhio

L’ascesa dei giochi blockchain basati su NFT sta trasformando l’industria del gaming rendendo i giocatori i principali beneficiari finanziari e decisori nell’ecosistema. Il gioco play-to-earn sembra destinato a essere uno dei maggiori driver per l’adozione della crittografia mainstream nei prossimi anni, ecco dunque alcuni dei titoli più attesi.

Lightnite

Sviluppato da Satoshi’s Games, Lightnite è un gioco in stile battle royale multiplayer online simile a Fortnite, in cui ogni interazione di gioco tra i giocatori innesca una ricompensa o una penalità in denaro, a seconda se si colpisce o si è colpiti. La versione beta è già disponibile, mentre la versione completa è prevista per il rilascio a novembre 2021.

Sandbox

Sviluppato da Pixowl Inc., Sandbox è un mondo virtuale che consente ai giocatori di costruire, possedere e monetizzare le loro esperienze di gioco sulla blockchain di Ethereum. I giocatori sandbox possono acquistare e possedere terreni, sviluppare i propri giochi e mondi virtuali in-game e scambiare oggetti di gioco come biglietti NFT per concerti in-game e parchi di divertimento. Inoltre, i giocatori possono anche scambiare NFT che rappresentano tutti i tipi di oggetti metaversi, tra cui skin avatar o merchandising venduto nei negozi di gioco di proprietà dei giocatori.

L’obiettivo di Sandbox è quello di interrompere i giochi esistenti come Minecraft e Roblox fornendo ai giocatori e ai creatori di giochi la proprietà delle loro creazioni sotto forma di NFT e premiandoli per i loro contributi all’ecosistema. Una versione beta limitata del gioco è già live, mentre il lancio della prima open alpha è previsto per la fine del 2021.

Star Atlas

Star Atlas è probabilmente il gioco blockchain più atteso fino ad oggi. È un grande videogioco di strategia a tema spaziale ambientato nell’anno 2620, costruito sulla blockchain solana utilizzando l’innovativo motore di videogiochi Unreal 5 per fornire ambienti in tempo reale di qualità cinematografica. A giudicare dai trailer, Star Atlas potrebbe essere uno spettacolo visivo.

I giocatori capitaneranno astronavi spaziali nello spazio profondo con equipaggio attraverso un mondo aperto di galassie per scoprire varie risorse celesti e terrestri. Una volta trovati, questi beni potranno essere estratti, raffinati e scambiati sul Mercato Universale. Il gioco presenterà due valute di gioco chiamate ATLAS e POLIS, proprietà di asset basata su NFT, DeFi integrata tramite lo scambio decentralizzato Serum e modelli di governance on-chain come DAO per alimentare organizzazioni politiche in-game come gilde e alleanze.

Star Atlas ricorda Entropia Universe o EVE Online, con meccaniche play-to-earn grazie a vere economie cripto-powered e grafica di nuova generazione. Se è all’altezza dell’hype, sarà sicuramente una delle più grandi storie di successo dello spazio.

Illuvium

Illuvium è un universo RPG ispirato ai Pokémon in cui i giocatori saranno in grado di catturare i cosiddetti Illuvials o mostri alieni basati su NFT di diverse affinità, classi e abilità e farli combattere contro altri giocatori per vincere Ethereum. Il gioco è costruito sulla piattaforma Immutable X basata su StarkWare e dovrebbe essere rilasciato verso la fine del 2021.

Uno degli aspetti più singolari di Illuvium è che la valuta principale per gli acquisti in-game sarà Ethereum, mentre il token nativo del gioco ILV non avrà nulla a che fare con le meccaniche del gioco, ma servirà come token di governance e condivisione delle entrate. Ad esempio, i possessori di ILV possono attualmente puntare i loro token nell’Illuvium Vault, che attualmente produce fino al 63% dalle distribuzioni di token. Inoltre, il protocollo ridistribuirà il 100% delle entrate generate dagli acquisti e dalle commissioni in-game al Vault una volta che il gioco sarà pubblicato.

Ipoteticamente, se Illuvium generasse l’equivalente di Axie Infinity in entrate mensili (300 milioni di dollari), ogni token ILV puntato riceverebbe almeno 30 dollari per ILV al mese, questo supponendo che sia puntata l’intera disponibilità di token, ammontante a 10 milioni.

Guild of Guardians

Guild of Guardians è un gioco di ruolo mobile su blockchain basato su NFT, che consente ai giocatori di costruire una squadra da sogno di “Guardiani” per competere in gilde, razziare dungeon e creare risorse uniche per guadagnare ricompense negoziabili. Il gioco è stato creato da Stepico e pubblicato da Immutable, il team dietro il gioco di carte collezionabili di Ethereum, Gods Unchained. Il rilascio è previsto per l’inizio del 2022.

Il gioco è tra i progetti più attesi, con oltre 140.000 giocatori in lista d’attesa, 68.000 follower su Twitter e 66.000 membri su Discord. Guild of Guardians sta anche lavorando con Ubisoft e collabora con Sandbox per massimizzare le sue possibilità di successo.

Come altri titoli play-to-earn, ha il suo token di gioco chiamato Chain Guardians (CGG). Il token servirà sia come token di utilità che di governance, premiando i giocatori per la partecipazione attiva all’ecosistema. A giugno, Guild of Guardians ha anche completato la sua prima “NFT Founder Sale”, con una collezione di NFT che i giocatori useranno per evocare eroi rari, epici o leggendari che saranno giocabili una volta che il gioco sarà attivo.