Fotografia

Polaroid Go, l’istantanea più piccola del mondo | Recensione

Polaroid Go è la fotocamera istantanea più piccola del mondo. L’iconica Polaroid si rinnova in questa veste miniaturizzata e si propone quasi come un oggetto di culto, un gadget per tutti gli amanti della fotografia e non, piuttosto che come una semplice macchina fotografica istantanea.

È piccola, non minuscola, ma abbastanza piccola da portarla con sé dentro una borsa o uno zaino. Le dimensioni sono pari a 105 x 84 x 61 mm, s’impugna facilmente con una mano, ma dovrete usarla entrambe per scattare fotografie in sicurezza. Il design ricalca le linee classiche, con il pulsante di scatto nella parte superiore, vicino a quello del flash. Un piccolo display, accanto a cui troverete il pulsante d’accensione, mostra la quantità di scatti rimanenti. La doppia pressione del tasto del flash abilita lo scatto con esposizione doppia, mentre se lo tenete premuto attiverete l’autoscatto. Le pellicole si caricano dalla parte sottostante, mentre una porta USB, nel lato sinistro, permette di ricaricare la batteria.

Tra le caratteristiche tecniche di rilievo citiamo una lente da 34 mm, apertura da F/12 a F/52, flash automatico e batteria da 750 mAh, sufficiente per almeno 120 scatti. La dimensione compatta si riflette sulla dimensione delle fotografie, con un’area di stampa di 47×46 mm (66 x 53 mm è la dimensione totale dello scatto).

Le dimensioni compatte non la rendono scomoda da utilizzare. Anzi, s’impugna bene, i pulsanti sono facili da raggiungere e si scatta in pochi secondi. La fotografia viene espulsa, senza sorprese, dalla parte anteriore. Purtroppo, in qualche occasione, ci è capitato che il contatore rilevasse un quantitativo di fotografie errato: ad esempio, nonostante venissero segnalati ancora due scatti disponibili, le pellicole erano terminate. Con le pellicole vengono forniti anche dei piccoli gommini adesivi che potrete usare per appendere le foto su qualsiasi superficie.

Per quanto riguarda la qualità degli scatti, non siamo davanti alla stessa qualità offerta dai modelli più grandi. In condizioni di una buona luminosità (non troppo elevata), il risultato è generalmente buono. La situazione cambia quando farete foto in condizioni di scarsa luminosità o con troppa luce; in quest’ultima situazione parte della foto sarà sovraesposta, nel caso di bassa luminosità si perderanno dettagli.

In ogni caso non ce la sentiamo di valutare con troppa severità questo aspetto, considerando che la Polaroid Go nasce come un gadget perfetto per scattare foto durante feste ed eventi, per creare dei ricordi istantanei. Per tutti gli altri casi, uno smartphone è chiaramente in grado di fare di meglio. Peccato per il costo della singola foto, considerando che le pellicole della Polaroid Go costano mediamente di più rispetto a quelle di altre istantanee. Polaroid Go è disponibile al momento solo da Rinascente a Milano fino al 5 giugno al prezzo di 119,99 euro; dal 6 giugno da Unieuro e negli altri retail.

Polaroid Go

Un gadget per appassionati di foto o per tutti coloro che vogliono un oggetto simpatico per realizzare ricordi istantanei. Durante un evento o una festa con la Polaroid Go potrete rendere dei momenti indimenticabili, che chiunque apprezzerà.

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Foto piccole e tascabili
  • Facile da usare

Contro

  • Costo pellicole
  • Ogni tanto il contatore delle foto segna il numero errato