e-Gov

Primer-V2, il mini-robot ciclista che vincerà il Giro d’Italia

Primer-V2 è un nuovo robot capace di andare in bicicletta ed è il primo al mondo in grado di mantenere l’equilibrio semplicemente muovendo il manubrio. Il prototipo è stato presentato all’iRex 2011 di Tokyo, una fiera dedicata al mondo dei bot.

Primer-V2 in tutto il suo robotico splendore

Il suo creatore, Masahiko Yamaguchi (per gli amici Dr. Guero) ha realizzato la sua creazione modificando un kit di Kondo Kagaku, un’azienda giapponese specializzata nella robotica. L’adattamento del kit ha richiesto una piattaforma personalizzata basata su un chip SH7125 di Renesas (usato solitamente in elettrodomestici come condizionatori e lavatrici) e giunzioni modificate. La piccola bicicletta è invece una creazione originale del talentuoso Dr. Guero.

Il controllo del mini-robot è affidato a un telecomando wireless, ma il bot è in grado di bilanciarsi da solo, grazie ai dati forniti da un sensore d’inclinazione piezoelettrico, che permette di stabilire quando è il momento di correggere la traiettoria con il manubrio.

I freni non sono previsti, ma come spiega Yamaguchi nel filmato, la struttura della bicicletta a scatto fisso ha permesso di semplificare e di risolvere il problema. Il rammarico maggiore del creatore di Primer-V2 è che il robot non è capace di decidere da solo la direzione in cui andare, ma necessita del controllo remoto con il telecomando.

“Mi piacerebbe far sì che il robot sia abbastanza intelligente da manovrare la bicicletta da solo”, ha dichiarato Yamaguchi, che afferma di non avere ancora pensato ai prossimi progetti.

“Non ho ancora piani concreti, ma credo che mi piacerebbe mettermi al lavoro sui robot combattenti”. I concorrenti di Robot-Wars sono avvisati.