Sicurezza

Ragazzo arrestato a Budapest per aver segnalato un bug

Ci sono aziende che pagano migliaia di euro come premio a chi segnala un problema nei loro sistemi informatici. Altre, invece, ricompensano chi gli segnala un bug con una denuncia. È successo in Ungheria, dove un diciottenne è stato denunciato dall'azienda di trasporti pubblici per aver portato un cyber attacco ai loro sistemi.

Budapest Tram Along Danube

Il giovane, in realtà, si era semplicemente accorto che il loro sistema di vendita online funzionava male e permetteva di alterare il prezzo dei biglietti, comprandoli a cifre ridicole e li aveva contattati per segnalare il problema. Come ringraziamento, il ragazzo si è trovato la polizia in casa ed è stato pubblicamente accusato di aver violato i sistemi informatici che in realtà stava aiutando a correggere. Il tutto si è risolto solo grazie alla mobilitazione sui social network dei cittadini ungheresi, che hanno difeso a spada tratta il teenager tempestando di messaggi la dirigenza dell'azienda.

Per saperne di più, leggi l'articolo completo su Security Info, il sito di Tom's Hardware dedicato alla sicurezza informatica.