Sicurezza

Recensione di Avast Free Antivirus per Mac

Avast Free Antivirus per Mac

 

Gli utenti Mac necessitano veramente di un software antivirus? I malware sono piuttosto rari, ma sono aumentati negli ultimi anni, di pari passo con il numero di computer Mac. Avast è una delle tante aziende a offrire un software antivirus per questa popolare famiglia di computer. Il software vanta ottime percentuali di rilevamento malware e una serie di caratteristiche di sicurezza aggiuntive, inoltre è completamente gratuito. Se volete un buon antivirus per Mac ma non volete pagare questo è il prodotto che vi consigliamo.

Configurazione e interfaccia

Sul sito ufficiale di Avast c'è un pulsante per scaricare direttamente il software antivirus. Da lì, abbiamo scaricato il programma di installazione che ci ha guidato nella procedura di configurazione: l'intero processo è durato circa quattro minuti. Inizialmente è possibile scegliere di non registrare la propria installazione, ma sarà obbligatorio farlo dopo 30 giorni.

L'interfaccia principale di Avast è costituita da una colonna nera sulla quale troviamo le principali funzioni del programma: Status, Scan, Reports, Virus Chest, Shields e My Devices. La colonna permane anche mentre si naviga tra le schede, consentendoci di accedere facilmente a qualsiasi parte dell'interfaccia.

Status, rappresenta la schermata iniziale: è un semplice sfondo bianco che mostra un segno di spunta verde se il database anti-malware e lo scudo sono attivi. Se l'antivirus non è aggiornato compare un un simbolo giallo; infine se viene rilevata una minaccia, la pagina mostra un'evidente X rossa.

La pagina Scan è quella in cui si trova il componente antivirus. Qui troviamo tre diverse opzioni di scansione preimpostate: Full System Scan, Removable Volumes Scan e Custom Scan. Non è presente alcuna opzione di quick-scan.

A differenza di Intego, Sophos e ClamXav, Avast non consente di pianificare le scansioni. Sarà necessario aprire manualmente il programma e avviare la scansione ogni volta. L'opzione Removable Volumes Scan consente invece di effettuare la scansione di tutte le chiavette USB e degli altri dispositivi di memorizzazione collegati. Al termine di ciascuna scansione, Avast ci conduce automaticamente alla pagina Reports, dove troveremo un elenco delle più recenti scansioni e dei loro risultati.

Virus Chest è ciò che gli altri prodotti antivirus chiamano "quarantena": un'area isolata sul disco in cui Avast ripone file e programmi potenzialmente dannosi. È possibile scegliere di eliminare o ripristinare i file contenuti al suo interno.

Nel complesso, l'interfaccia di Avast è semplice e facile da navigare. In parte perché non ha troppe informazioni da gestire, ma anche grazie a un organizzazione ordinata e pulita dei menù.

Samsung M3 1TB Samsung M3 1TB
Toshiba Canvio Basics Hard Disk Esterno da 1 TB Toshiba Canvio Basics Hard Disk Esterno da 1 TB

Caratteristiche e strumenti

Le ultime due schede del menu indicano altrettante funzioni extra: Shields e My Devices.

Gli Shields sono la parte "attiva" di Avast Free Antivirus per la protezione del Mac. (la parte "passiva" rileva i malware già presenti sul vostro computer). Sono divisi in tre sezioni: Web Shield, Mail Shield e File System Shield.

Web Shield esegue la scansione dei link a cui si accede tramite Web browser. La scansione Web Shield avviene su un livello di rete, e quindi funziona con tutti i browser. Bitdefender e Sophos hanno opzioni simili a differenza di Intego e ClamXav.

Mail Shield esegue la scansione della posta in arrivo analizzando i collegamenti e gli allegati dannosi. File System Shield invece effettua la scansione dei programmi nel momento in cui l'utente li avvia. Quest'impostazione è molto simile a quelle di altri prodotti antivirus per Mac che abbiamo testato (Bitdefender, ClamXav, Intego e Sophos).

Come la maggior parte dei concorrenti, anche Avast rileva i malware di Windows. Essi non sono in grado di infettare i Mac, ma possono diffondersi attraverso di loro. Non dovrete fare nulla per impostare queste funzioni, ma quando farete clic sulla scheda Shields potrete visualizzare gli eventuali file infetti che il software ha evidenziato.

L'ultima scheda, My Devices, serve da hub per la gestione di tutti gli altri dispositivi che utilizzano prodotti Avast, come ad esempio Avast Mobile Security per Android (la nostra prima scelta come app anti-malware Android per il 2014).

Prestazioni di Sicurezza

Avast ha un'ottima interfaccia e anche le funzioni extra sono molto buone, ma quanto è efficace nell'individuare i malware? È davvero bravo, secondo AV-TEST, un laboratorio tedesco indipendente che verifica l'efficacia dei programmi anti-malware.

Il laboratorio ha valutato ciascun programma anti-malware in base alla sua capacità di catturare malware "on-demand" (quando un utente esegue manualmente una scansione per rilevare le infezioni esistenti) e "on-access" (quando il programma esegue automaticamente la scansione di un file o di un programma).

I test si sono basati su 117 campioni di Mac malware nativi. Avast ha rilevato il 97,4 per cento dei malware in modalità on-demand (migliore della media dell'80,8%) e il 100% del malware in modalità on-access (di gran lunga superiore alla media del 57,5%).

In termini di protezione, Avast si è classificato secondo tra i cinque programmi anti-malware che abbiamo esaminato. Il migliore è stato Bitdefender, che ha ottenuto un punteggio perfetto. Intego era molto vicino, con risultati migliori in modalità on-demand (98,3 per cento), ma peggiori in modalità on-access (98,8 per cento).

Sophos si posiziona al quarto posto, con il 96,6 per cento del malware "on-demand"e il 97,6 per cento del malware "on-access". Ultimo classificato ClamXav 2, che non è stato nemmeno incluso nell'analisi di AV-TEST.

  Avast Free Antivirus for Mac Bitdefender Antivirus for Mac ClamXav 2 Intego Mac Internet Security X8 Sophos Antivirus for Mac Home Edition
on-demand 97.4 100 N/A 98.3 96.6
on-access 100 100 N/A 98.8 97.6

Impatto sul sistema

È importante che un programma anti-malware non rallenti il ??computer. Quanto incide Avast Free sulle prestazioni di un Mac? Abbiamo utilizzato Geekbench 3 per scoprirlo.

Prima di installare tutti gli antivirus, il MacBook Air ha ottenuto un punteggio di 5.398 (il più alto e il migliore) su Geekbench 3. Con Avast installato, il punteggio è sceso a 4.757. Questo risultato fa di Avast il secondo miglior software tra i cinque che abbiamo esaminato in termini di impatto sulle prestazioni durante una scansione completa. (Avast non ha un'opzione di quick-scan.)

Il prodotto migliore è stato Intego Mac Internet Security X8, che ha fatto registrare un punteggio di 5.166. Sophos è terzo con il punteggio di 4.693, seguito da Bitdefender con 4.661 e ClamXav con 3.989.

  Avast Free Antivirus for Mac Bitdefender Antivirus for Mac ClamXav 2 Intego Mac Internet Security X8 Sophos Antivirus for Mac Home Edition
Quick Scan N/A 5113 N/A 5210 N/A
Full Scan 4757 4661 3989 5166 4693

Conclusioni

Il rilevamento malware e l'impatto sul sistema di Avast sono molto buoni. Abbiamo apprezzato anche la funzione "hub" per la gestione di altri prodotti Avast, anche se questa funzione sarà più utile per gli utenti Android che per quelli di iPhone. Una delle caratteristiche più importanti per l'utente medio è la funzione Web Shield, che esegue la scansione delle pagine Web durante la navigazione in Internet. Tuttavia, Avast non dà la possibilità di pianificare le scansioni in modo regolare, caratteristica che consideriamo fondamentale per qualsiasi programma antivirus.

Il fatto che Avast sia gratuito rappresenta un enorme punto in suo favore, dato che molti utenti Mac non vogliono pagare la protezione antivirus. Se non fosse per la mancanza di scansioni pianificate, Avast sarebbe la nostra prima scelta in assoluto. Se considerate importante questa funzione vi consigliamo Sophos Antivirus, ma la maggiore protezione e il minore impatto sul sistema fanno di Avast una scelta davvero eccellente.