Tom's Hardware Italia
Home Cinema

Recensione Sony WH-1000XM3


Sony WH – 1000MX3
Wireless
Si
Autonomia
30 ore
Peso
254 g
Eliminazione rumore
Si
Abbiamo recensito le nuove Sony 1000XM3, un paio di cuffie wireless a riduzione attiva del rumore perfette per chi vuole isolarsi per molte ore consecutive.

Era la fine del 2016 quando Sony presentò le 1000X, il primo paio di cuffie wireless ANC che puntavano in alto e avevano nel mirino le Bose QC35, uno dei modelli più apprezzati dell’epoca. In quella recensione scrivevamo che le 1000X erano una valida alternativa al modello Bose, poiché a fronte di prestazioni audio e soprattutto di cancellazione del rumore simili, offrivano più modalità di controllo e funzioni aggiuntive, a praticamente lo stesso prezzo. A poco più di due anni di distanza Sony offre il modello 1000XM3, che rappresenta la terza generazione delle sue cuffie Bluetooth ANC di fascia alta. Come si comportano? Sono ancora in grado di tenere testa agli altri modelli che, nel frattempo, hanno popolato il mercato? Si vocifera che siano tra le migliori cuffie a cancellazione attiva del rumore oggi disponibili, scopriamo se è veramente così.

Design

A colpo d’occhio le nuove 1000X non sono così differenti rispetto ai due modelli precedenti, e ciò è un bene, considerando i molti apprezzamenti che queste cuffie hanno riscosso negli anni. Le differenze sono nei dettagli: rispetto al modello dello scorso anno sono più leggere di 22 grammi, il cuscinetto che ricopre l’archetto è più morbido, il padiglione leggermente più spesso e la porta Micro USB è stata sostituita con una USB-C.

Come accennato sono piccole modifiche, tuttavia in grado di rendere le nuove cuffie più comode e confortevoli quando indossate. Considerando che si tratta di cuffie che spesso verranno indossate per molte ore consecutive, ad esempio durante un volo intercontinentale, ogni grammo in meno di peso e in più d’imbottitura migliora l’esperienza d’uso sulle lunghe distanze.

Sul padiglione sinistro trovate due pulsanti: uno per l’accensione e gestione del Bluetooth, l’altro per l’attivazione e selezione della modalità di cancellazione attiva del rumore. Potrete attivare l’ANC, spegnerlo o selezionare la modalità ambientale. Dietro al padiglione sinistro c’è l’attuatore per il pairing tramite NFC.

Un connettore audio-jack da 3.5mm è posizionato poco più sotto i pulsanti. Nella confezione è presente il cavo jack, assieme a un adattatore a doppio connettore (per aereo), una custodia rigida e un cavo USB / USB-C, il cui connettore è posto nel padiglione destro e serve per ricaricare la batteria.

Sono disponibili in due colori, nero e argento.

I comandi

Sony ha optato ancora una volta per un sistema di controllo a sfioramento grazie alla superficie touch del padiglione destro. Con un gesto verso destra (di fronte) selezionerete la traccia successiva, a sinistra (indietro) selezionerete la traccia precedente, il doppio tap attiva e disattiva la pausa, mentre dovrete spostare il polpastrello su e giù per regolare il volume.

Un singolo tap permette di attivare l’assistente vocale, Google o Siri.

Cancellazione del rumore

La capacità di ridurre il rumore ambientale è probabilmente la caratteristica più importante per chi vuole acquistare una cuffia ANC, forse anche più importante della qualità audio stessa. Sony afferma che in questo contesto le nuove arrivate offrono prestazioni fino a quattro volte superiori rispetto al modello dello scorso anno. Non possiamo affermare che quanto promesso sia vero, cioè non possiamo dire se le prestazioni sono realmente quattro volte superiori, ma possiamo tranquillamente affermare che le 1000XM3 sono fenomenali. In tutte le situazioni in cui le abbiamo provate, da quelle con rumori cupi a quelle con frequenze più alte e difficili da annullare, il nuovo modello offre prestazioni superiori al modello dello scorso anno, abbattendo più frequenze e in maniera più efficace.

Inoltre non mancano le funzioni già viste sui modelli precedenti, come la possibilità di usare i microfoni esterni per “far passare” alcuni rumori, così da evitare il completo isolamento quando siete in mezzo alla folla, o la disattivazione temporanea dell’ANC per poter ascoltare un interlocutore senza dover togliere la cuffia.

Qualità audio

La qualità audio non è molto differente rispetto al passato, con una resa solida ma non eccezionale. Buona la media / media alta, leggermente meno brillante del desiderabile la parte più alta dello spettro, mentre la parte più bassa offre una corposità apprezzabile durante la riproduzione musicale. La risposta non è perfettamente lineare, ma non ci sono pecche tali da far gridare allo scandalo.

In altre parole, non siamo davanti a una cuffia consigliabile per chi è alla ricerca di un prodotto con cui principalmente ascoltare musica, ma la qualità sarà più che idonea, e in alcuni casi anche superiore alle aspettative di chi ricerca, prima di tutto, una cuffia con cui isolarsi dall’ambiente circostante.

Anche la qualità durante le chiamate telefoniche è buona, ma non differente, sia per ascolto che microfoni, da quanto è possibile fare con altre cuffie. Nelle nostre prove gli interlocutori ci hanno sempre detto che ci sentivano bene, ma nessuno ha ritenuto la resa eccezionale o fuori dalla norma.

Batteria

La durata della batteria è senza ombra di dubbio un altro pregio delle 1000XM3: potrete puntare a poco meno di trenta ore d’autonomia con la singola carica. Un lungo viaggio attorno al mondo, o una settimana circa se le usate durante la giornata lavorativa, soprattutto se userete l’applicazione “Sony Headphones Connect” che gestirà lo stand by quando non utilizzate.

Inoltre la scelta di optare per l’USB-C permette di usare la funzione di ricaricare rapida che, in soli 10 minuti di ricarica, offre fino a cinque ore d’autonomia. Se per voi l’autonomia è tutto, non avrete dubbi su quale cuffia acquistare.

Verdetto

Se state cercando un paio di cuffie ANC con cui isolarvi dall’ambiente esterno, dovreste certamente considerare le Sony 1000XM3. Rispetto all’alternativa principale, cioè le Bose QuietComfort 35 II, le cuffie Sony offrono una capacità di cancellazione attiva del rumore migliore, nonché una maggiore durata della batteria (circa 10 ore in più). Le Bose rimangono probabilmente ancora un po’ più comode da indossare, considerando la loro struttura meno ingombrante e più leggera, e offrono una qualità dell’audio migliore. Le differenze sono limitate, ma ci sono.

Sony WH-1000XM3 Award

In definitiva, considerando le prestazioni dell’ANC e l’autonomia, due fattori molto importanti per chi è alla ricerca di una cuffia del genere, conferiamo alle Sony 1000XM3 il nostro Award.

Sony WH – 1000MX3

Le Sony 1000XM3 rappresentano la terza generazione delle cuffie Bluetooth ANC di fascia alta dell’azienda giapponese.


Verdetto

Le WH-1000XM3 sono un paio di cuffie wireless in grado di isolarvi dall’ambiente esterno in maniera esemplare, e con un’autonomia fino a 30 ore. La qualità audio è buona, così come le prestazioni in chiamata telefonica. Se state cercando una cuffia con sistema ANC di fascia alta e dall’elevata autonomia, avete trovato il modello che fa per voi.

Pro

- Capacità di riduzione del rumore
- Autonomia

Contro

- La differenza rispetto ai modelli precedenti è solo marginale