Tom's Hardware Italia
IoT

Recensione Tado: climatizzazione intelligente per stare al fresco e risparmiare

Tado è un termostato intelligente, ma ora è anche un sistema smart per controllare i condizionatori. Abbiamo recensito e mostrato tutte le funzioni del sistema di controllo del riscaldamento in questa recensione  del termostato intelligente Tado. Con l'arrivo dell'estate i riscaldamenti si spengono per lasciare spazio ai condizionatori d'aria, il cui uso è quasi esclusivamente […]

Tado è un termostato intelligente, ma ora è anche un sistema smart per controllare i condizionatori. Abbiamo recensito e mostrato tutte le funzioni del sistema di controllo del riscaldamento in questa recensione  del termostato intelligente Tado.

Con l'arrivo dell'estate i riscaldamenti si spengono per lasciare spazio ai condizionatori d'aria, il cui uso è quasi esclusivamente manuale, a meno che non abbiate acquistato uno degli ultimi modelli che integra già funzioni smart, in grado di automatizzare il proprio funzionamento in base a temperatura e abitudini.

Aria 01

Il modello d'uso della maggior parte dei condizionatori installati nelle nostre case richiede continui interventi da parte dell'utilizzatore. A meno che non abbiate la pazienza e costanza d'impostare una temperatura e attendere, a volte parecchi minuti, prima che la stanza sia vivibile, vi ritroverete a cambiare continuamente la velocità della ventola o spegnere e accendere il condizionatore per rispondere alle sensazioni di caldo e freddo che sentirete.

I più abitudinari possono contare su una programmazione che accende e spegne i condizionatori durante la giornata, così da trovare una temperatura decente quando rientrano dal lavoro. E i più parsimoniosi e attenti riusciranno invece a usare le varie funzioni, come quella di deumidificazione dell'aria, per abbassare la temperatura percepita senza ricorrere a getti d'aria fredda che non fanno mai bene.

Insomma, ci sono differenti situazioni in cui vi troverete in base alle vostre abitudini, ma una cosa è certa: tutte richiedono uno sforzo manuale e i risultati non sempre sono eccellenti.

Tado 00

L'obiettivo del sistema di controllo di Tado è proprio evitare questa continua interazione da parte dell'utente e controllare la temperatura di casa proprio come avviene con il riscaldamento, quindi con l'obiettivo di creare un ambiente sempre confortevole e, soprattutto, migliorare il consumo energetico.

Installazione

L'installazione del dispositivo è alla portata di tutti, e il necessario è unicamente una connessione Wi-Fi, oltre che una presa libera per l'alimentazione.

Tado 05

Nella confezione è presente il dispositivo, contraddistinto da un design semplice e lineare, identico a quello dei termostati. La superficie è sensibile al tocco e permette d'inviare pochi e semplici input, come accensione o cambio di temperatura. Probabilmente non interagirete mai con il dispositivo fisico, dato che tutto avviene tramite l'App o, ancora meglio, funzionerà in automatico senza alcun tipo d'interazione da parte vostra.

Scaricate l'applicazione per smartphone (se già avete un termostato Tado, l'applicazione è la medesima e vi permetterà di controllare sia riscaldamento che climatizzazione) e seguite il tutorial. Vi chiederà di collegare il dispositivo alla presa elettrica (è incluso un cavo USB di un paio di metri e un alimentatore), dopodiché dovrete inserire la password della rete Wi-Fi in maniera tale da effettuare il collegamento Internet.

Da questo momento il nuovo dispositivo sarà in rete e quindi raggiungibile da ovunque voi siate. La fase più lunga è quella dell'apprendimento, poiché dovrete selezionare la marca del vostro condizionatore, rispondere a domande come "il telecomando del tuo condizionatore mostra solo la temperatura o anche altri parametri?" o "il tuo condizionatore ha uno schermo LCD o no?". Dopodiché vi verrà chiesto di puntare il telecomando verso il dispositivo Tado, impostare una modalità e temperatura, e inviare il comando di accensione e spegnimento.

Tado 02

Insomma, niente di complicato, dovrete solo leggere con attenzione le richieste. Nel nostro caso abbiamo riscontrato un problema riguardo i comandi di accensione e spegnimento. In pratica venivano riconosciuti al contrario, condizione sufficiente per rendere tutto inutilizzabile. Abbiamo però risolto molto facilmente, poiché avviando nuovamente la fase di apprendimento, abbiamo prima acceso il condizionatore e poi inviato nuovamente gli input. Questo per dire che nonostante qualcosa possa andare storto, solitamente basta un piccolo accorgimento per risolvere il problema. Dopotutto la fase di apprendimento richiede pochi e semplici comandi, le variabili su cui ragionare sono poche e di conseguenza le soluzioni da applicare saranno semplici.

Nell'ultima fase vi verrà richiesto di verificare la zona in cui vorrete posizionare Tado, se sarà idonea all'installazione. Dopotutto questo sistema invia dei comandi infrarossi al vostro condizionatore, proprio come accade con il telecomando. Attiverete quindi una modalità in cui verranno inviati input continui al condizionatore – che solitamente risponde con un "bip" – e potrete così verificare che la posizione scelta sia idonea.

A tal proposito, dobbiamo constatare che l'installazione non è "esteticamente" sempre l'ideale, al contrario di quanto accade con il termostato. Tado è pensato per essere posizionato su una parete, proprio come un termostato, ma in questo caso ci sarà un antiestetico cavo che correrà lungo il muro per finire in una presa di corrente. A meno che non vogliate prevedere un'apposita canalina, o addirittura forare il muro, il risultato non sarà entusiasmante. Sarebbe stato più bello da vedere posizionato su un mobile grazie un apposito supporto. Insomma, l'azienda è sempre in tempo per realizzare un supporto d'appoggio, ma attualmente dovrete ingegnarvi per creare un'installazione pulita.

Tado 12

Nel nostro caso, ad esempio, l'abbiano nascosto sopra un mobile alto, che lo nasconde alla vista, ma non permette l'interazione con la superficie sensibile al tocco. Inoltre, questo posizionamento non è l'ideale poiché integrando il sensore di temperatura, che viene usato per la programmazione intelligente, rileverà sempre una temperatura più alta di quella presente ad "altezza uomo" (abbiamo misurato uno scarto anche di un grado e mezzo).

Applicazione e funzioni

L'applicazione è la stessa vista con il termostato intelligente, quindi estremamente semplice e pulita nel design. In questo caso però richiede un po' più di attenzione nella programmazione. Potrete accedere a una modalità manuale, che però non è lo standard, infatti anche graficamente viene mostrata come una sorta di "interruzione" della modalità di funzionamento automatica e intelligente, che è il motivo principale per cui dovreste desiderare questo prodotto.

7165DbBi47L  SL1500

La schermata principale vi mostra lo stato di funzionamento, la temperatura della stanza, l'umidità e anche la temperatura esterna. Cliccate sull'icona a forma di calendario, e potrete impostare la programmazione intelligente. In pratica dovrete dire al sistema quanti gradi volete in casa, in base a giorni e fasce orarie. Imposterete anche il comportamento del condizionatore quando non sarete in casa, che nel nostro caso – e immaginiamo sia lo stesso per molti – abbiamo impostato come spento.

Il vostro lavoro è finito. Tado invierà al condizionatore gli input necessari per raggiungere quella temperatura nella stanza nei momenti da voi indicati. Ma non è finita qui, perché c'è un dato molto importante da tenere in considerazione, e cioè la vostra presenza fisica in casa. Infatti una programmazione automatica è possibile farla con qualsiasi condizionatore moderno, o quasi. Abilitando la geolocalizzazione il sistema eviterà di avviare il raffrescamento se non ci sarete, mentre lo avvierà quando vi avvicinerete a casa, così da farvi trovare un ambiente fresco – e farvi risparmiare sulla bolletta.

In ogni caso potrete attivare una modalità manuale, che vi permette di accendere e spegnere il condizionatore, oltre a selezionare la temperatura. Inoltre, se siete in casa e avete Google Home o Alexa, potrete controllare vocalmente il funzionamento.

Verdetto

Il sistema di climatizzazione intelligente Tado segue la filosofia del marchio: è un prodotto semplice da installare e usare, che fa l'essenziale per automatizzare il funzionamento del climatizzatore, migliorare il comfort dell'abitazione e far risparmiare soldi in bolletta. Quello che non fa è riempire l'utente di un sacco d'informazioni aggiuntive, che spesso risultano poco utili o troppo difficili da gestire.

IMG 20180709 143150

Alcuni preferiranno un sistema che permetta il controllo totale e minuzioso di tutte le funzioni del condizionatore, o interfacce di controllo ricche di particolari. Altri invece preferiranno la semplicità del prodotto Tado, che riduce le interazioni al minimo necessario.

L'intelligenza donata al condizionatore si riduce a una programmazione del funzionamento, integrata con le informazioni di geolocalizzazione e quelle meteo. Sembra poco, ma è quello che serve per far funzionare il condizionatore in maniera autonoma ed evitare sprechi di corrente.

Se è questo quello che cercate, e soprattutto se avete già un sistema di controllo del riscaldamento Tado, questo nuovo prodotto fa per voi. Peccato solo per l'installazione poco pratica che richiede compromessi estetici. Un supporto da superficie, magari già incluso nella confezione, sarebbe stato l'ideale.

Per la compatibilità dei condizionatori guarda questo link.


Tom's Consiglia

Alla ricerca di un termostato "smart"? Su Amazon trovi moltissime soluzioni adatte alle tue esigenze.