Sicurezza

Rewind: il primo milione di iscritti per Xbox Live

Ripercorriamo la settimana dal 14 al 20 luglio nella storia di Tom's Hardware, per scoprire prodotti che sembravano memorabili ma che si dimostrarono meteore, fatti memorabili e approfondimenti che ancora oggi hanno un certo interesse. Vi ricordate tutto o vi sentite nostalgici? Seguite l'hashtag #tomshwstory sui social network!

WattOS, praticamente Ubuntu a basso consumo

WattOS è una versione di Ubuntu pensate specificamente per chi ha un prodotto non proprio recente, ma anche per chi è particolarmente attento al consumo energetico. Ne parlammo la prima volta cinque anni fa, e il suo ultimo aggiornamento risale allo scorso maggio.

Tulip rilancia il marchio Commodore

Qualche anno fa la società Tulip riuscì a richiamare un interesse più che discreto con la sua operazione mirata a rilanciare il marchio Commodore. Eravamo colmi di curiosità e speranza, ma purtroppo l'avventura durò molto poco. Peccato.

Oltre un milione di abbonati per Xbox Live

Era il 2004 quando Microsoft annunciava di aver raggiunto un traguardo importante, cioè il primo milione di iscritti al servizio Xbox Live, che era nato solo due anni prima. Da allora i giocatori sono diventati sempre di più, e la concorrenza con Sony si è fatta sempre più accesa.

Un'altra falla per Windows, la prima per 2003

I problemi di sicurezza sono una costante con cui dobbiamo convivere, ma negli ultimi anni Microsoft ha fatto un lavoro più che discreto. Undici anni fa era del tutto normale che gli attacchi passassero da falle trovate direttamente in Windows, mentre oggi è più comune che siano altri i programmi presi di mira.

La saga di Windows in 23 immagini

Questo articolo fu tra i più letti del momento, nel luglio del 2008. Ed è ancora oggi una lettura più che interessante; si tratta di una raccolta d'immagini che mette in luce la storia di Windows, dai primi passi fino a Windows Vista.

Google Checkout, traino dell'e-commerce

Era il 2008 quando Google presentò Checkout, un servizio per i pagamenti online che si presentava come un concorrente di PayPal. L'accoglienza non fu delle più calde, ma con il tempo questo prodotto diventò Google Wallet e oggi è il mezzo di pagamento standard per il Play Store.

Reti Wireless: come aumentare il livello di sicurezza

Oggi chi ha una rete Wi-Fi quasi certamente si affida alla protezione WPA2, e i più attenti usano probabilmente anche altri metodi per evitare intrusione. Questo articolo del 2006 raccoglie trucchi e consigli interessanti ancora oggi, a parte qualcuno che ha ormai perso validità.