Tom's Hardware Italia
e-Gov

Rewind: mouse da 24.000 dollari, Macbook Air di platino

Ripercorriamo la settimana appena trascorsa nella storia degli articoli di Tom's Hardware.

Ripercorriamo la settimana dal 29 settembre al 5 ottobre nella storia di Tom's Hardware, per scoprire prodotti che sembravano memorabili ma che si dimostrarono meteore, fatti memorabili e approfondimenti che ancora oggi hanno un certo interesse. Vi ricordate tutto o vi sentite nostalgici? Seguite l'hashtag #tomshwstory sui social network!

iPod Nano fragile?, Apple lo esclude

Apple IPOD Touch ( 5.GEN ) Apple IPOD Touch ( 5.GEN )

Questa storia del 2005 sembra quasi un preambolo del "bendgate", cioè il chiasso mediatico nato intorno ad alcuni iPhone piegati. All'epoca sembrava che il display del lettore musicale fosse troppo fragile: Apple riconobbe il problema, che riguardava solo alcuni modelli, e sostituì i prodotti in garanzia.

Android: Motorola ci crede, Nokia s'interessa

Nel 2008 Nokia era ancora il leader incontrastato nel mercato degli smartphone, ma già si poteva intuire che l'iPhone di Apple e i prodotti Android ne avrebbero preso il posto. Per questo molti speravano che l'azienda finlandese scegliesse di usare il sistema operativo di Google, ma non accadde. Invece Nokia si alleò con Microsoft per dare vita a Windows Phone, e pochi anni dopo fu inglobata dal gigante del software.

Il Governo prescrive il VoIP alla PA

Gigaset CS310A DUO Telefoni domestici Gigaset CS310A DUO Telefoni domestici

L'innovazione può far risparmiare denaro pubblico, ma la si può imporre dall'alto. Forse sì, almeno in alcuni casi: questo è ciò che accadde con la Legge Finanziaria del 2008, che tra le altre cose sostituiva le linee voce tradizionali con collegamenti VoIP. Allora come oggi per adeguarsi però era necessario con collegamento veloce, che in quel momento era piuttosto raro – e nemmeno oggi è una cosa universale.

Gadget di lusso, la tecnologia per pochi

Quando si parla di cose sfacciatamente lussuose e costose c'è sempre un gran successo di pubblico, e questo articolo del 2010 non fa eccezione. È un catalogo di assurdità come il cellulare ecologico da 50.000 dollari, il MacBook Air di Platino o il mouse da 24.300 dollari.

Vista e i giochi, nasce "Games for Windows"

The Elder Scrolls V: Skyrim Legendary The Elder Scrolls V: Skyrim Legendary

Nato con Windows Vista, Games for Windows tecnicamente esiste ancora ma in concreto non lo usa quasi più nessuno. Per un po' rappresentò il tentativo di migliorare la godibilità dei giochi su PC, rendendo più semplice la gestione della libreria, l'acquisto online, il multiplayer, il download e assicurando alcuni criteri essenziali di compatibilità. Non era proprio una brutta idea, ma dopo qualche anno arrivo Steam di Valve e quasi tutti cambiarono piattaforma.

BlindType, la tastiera Android sarà intelligente

Oggi su Android si possono installare tastiere fantastiche, e da poco si può fare anche su iOS. Anche senza app aggiuntive le tastiere predefinite sono piuttosto valide, ma non è sempre stato così: ecco perché nel 2010 Google comprò BlindType, una società specializzata che avrebbe contribuito a migliorare la tastiera predefinita di Android. La usano in molti, anche voi?

Peer to Peer: una condanna da 220 mila dollari

Non è passato molto tempo da quanto i produttori musicali denunciavano abitualmente singoli utenti per aver scaricato e condiviso materiali protetti. Speravano che trascinando una persona in tribunale tante altre si sarebbero spaventate e avrebbero smesso di piratare musica e film. Non fu così, ma qualcuno ebbe pessime esperienze; come J. Thomas, che si vide appioppare una multa da 220.000 dollari. Oltre a scaricare e condividere musica, aveva anche mentito, negando di aver nulla a che fare con il P2P.