Tom's Hardware Italia
Tecnologia

RFID per checklist e specializzazioni

Pagina 3: RFID per checklist e specializzazioni
Grazie a un navigatore evoluto di TomTom Telematics, alla piattaforma WEBFLEET e al software creato da Regola, la gestione del soccorso sanitario d'emergenza diventa molto più efficace

"Un altro campo che ha beneficiato dell'integrazione di una piattaforma così flessibile come quella offerta da TomTom Telematics" – racconta ancora Palma – " è quello del controllo della dotazione del mezzo."

Grazie a una serie di tag RFID collegati ad ogni strumento in dotazione all'ambulanza, all'equipaggio basta sfiorare col driver terminal gli oggetti che entrano o escono dal vano operativo, andando poi a rendere più semplice il controllo di cosa sia già disponibile e cosa ancora manchi nel mezzo quando si torna in strada dopo aver compiuto un intervento.

IMG 5315
SaveOnBoard rileva le presenze a bordo mezzo attraverso badge RFID, certificando il personale presente e gli skill relativi. Con la stessa tecnologia è in grado di verificare le checklist di bordo e la corretta manutenzione degli apparati medicali.

Infine, sempre grazie a dei tag RFID, la centrale ha sempre ben presente le identità dei componenti dell'equipaggio di ogni mezzo e delle loro specializzazioni.

"L'identificazione tramite tesserino RFID e il collegamento al database interno dei volontari e medici, permette sempre alla centrale di sapere quali specializzazioni sono a bordo di ogni mezzo, quali abilitazioni sono attive, quali in scadenza e quali scadute."

In questo modo si rende anche più efficiente la gestione dei corsi di aggiornamento per i volontari, che sono costantemente monitorati e non rischiano di trovarsi per le mani strumenti che non sanno usare.

"Avere un solo oggetto in grado di controllare e fare tutto, dalla definizione del percorso alla comunicazione con la centrale, passando per la gestione delle check-list e la compilazione dei moduli è davvero una gran comodità e semplifica molto il lavoro degli equipaggi" – conclude Palma.

La soluzione SaveOnBoard su piattaforma TomTom WEBFLEET è attualmente in uso in Valle d'Aosta su 30 ambulanze, l'intero parco veicoli dei Volontari del Soccorso della Valle D'Aosta, dove i mezzi di soccorso potranno disporre in futuro addirittura della storia medica dei pazienti residenti in Regione, grazie alla possibilità di integrare la piattaforma con i servizi sanitari esistenti.

Pensate a quanti altri campi di utilizzo può avere un sistema di gestione così avanzato: vigili del fuoco, protezione civile, recupero alpino… Il futuro della gestione delle emergenze sta arrivando e passerà da sistemi capaci di comunicare molti dati con le centrali, non solo la loro posizione GPS.