e-Gov

Safeplug, 50 euro per portare l’anonimato di TOR in casa

Si chiama Safeplug, e per 49 dollari promette anonimato online semplice e senza sforzi. Si tratta infatti di un dispositivo da aggiungere alla rete di casa che ci collega direttamene al network TOR, senza doversi preoccupare di regolare alcunché. Incidentalmente, può anche bloccare buona parte delle pubblicità.

Lo ha creato PogoPlug, società di cui abbiamo già parlato qualche volta in passato e che produce computer microscopici. Safeplug segue lo stesso approccio, ma è pensato per difendere anonimato e privacy: usandolo infatti non sarà necessario scaricare il TOR browser, perché basterà collegare il dispositivo al router di casa.

È senz'altro una proposta invitante, in particolare per chi ha più dispositivi sotto la stessa rete, tra PC, smartphone, tablet, TV, console e così via. Ed è interessante anche il prezzo contenuto, sempre ricordando che la rete TOR protegge molto bene le comunicazioni online, ma non è sinonimo di anonimato totale (TOR non è più blindata: l'FBI si infiltra e arresta un pedofilo).

Un minimo di attenzione è sempre necessario, e infatti anche sulla homepage del progetto TOR leggiamo che "dovete cambiare alcune delle vostre abitudini". Ad esempio si suggerisce di disabilitare i plugin dei browser o usare sempre connessioni HTTPS se possibile.

Bisogna poi tenere presente che usare la rete TOR rende tutto molto più lento: va bene per navigare, ma chi è abituato a scaricare file velocemente o a giocare online in multiplayer dovrà fare una scelta. Così come si potrà scegliere di trasformare il Safeplug in un nodo della stessa rete TOR.

Al momento il sito Pogoplug non offre la spedizione fuori dagli Stati Uniti, ma il Safeplug è un prodotto nuovissimo quindi è lecito sperare che qualche distributore decida di portarlo anche in Italia. Ne vorreste uno?