e-Gov

Safer Internet Day, per una rete più sicura.

Proprio quando Telefono Azzurro  svela che in Italia un bambino su tre al di sotto degli undici anni frequenta regolarmente le chat su internet, alcuni dei più grandi operatori della rete siglano un accordo in difesa dei minori.

Tra i firmatari troviamo nomi del calibro di Dailymotion, Facebook, Google/YouTube, Microsoft Europe, MySpace, Yahoo! Europe, Netlog, Arto, Bebo, Giovani.it, Hyves, Nasza-klaza.pl, One.it, Skyrock, StudiVZ, Sulake/Habbo Hotel e zap.lu, che s'incontrano oggi a Bruxelles, per apporre la firma al documento comune.

Tutti gli operatori, in gran parte reti sociali, si sono impegnati a prevenire l'adescamento in rete e la divulgazione di dati personali, a rendere più evidenti i pulsanti per segnalare abusi, e ad essere più chiari e trasparenti riguardo alle regole sulla privacy.

safer-internet

I termini dell'accordo vincolano all'operatività entro il prossimo aprile.  La scelta del giorno della firma, tra l'altro, non è casuale. Il 10 febbraio, infatti, si celebra da sei anni il la Giornata per la Sicurezza in Internet, voluta dall'organizzazione INSAFE.

Al momento l'Unione Europea sta portando avanti un progetto quadriennale (2009-2013) per rendere Internet "un luogo più sicuro per i bambini". Tra le altre iniziative di quest'anno, ci sono anche un "manuale d'uso per Internet", diverse conferenze, e un video sul cyber-bullismo, che sarà trasmesso in streaming contemporaneo in tutta Europa.

Ringraziamo Pino Bruno per la collaborazione.