Tom's Hardware Italia
Home Cinema

Samsung, presto le TV potrebbero essere alimentate senza cavi?

Samsung ha da poco depositato un brevetto su un sistema di alimentazione wireless delle TV, che tramite l'uso di bobine a induzione come quelle che si usano per ricariche wireless, consentirebbe di fare a meno dei cavi.

La battaglia delle aziende hi-tech contro gli antiestetici e poco pratici cavi è in atto ormai da decenni. Si è partiti con periferiche come tastiere e mouse wireless, per arrivare di recente alle basi di ricarica, ma il futuro potrebbe riguardare addirittura l’alimentazione elettrica delle TV. Un brevetto depositato da Samsung lo scorso 28 febbraio infatti sembra voler andare proprio in questa direzione.

Depositato presso l’OMPI (World Intellectual Property Office), il brevetto illustra un sistema di trasmissione per l’alimentazione del televisore che non prevede l’utilizzo di cavi fisici. La tecnologia in sé non è una novità, perché si basa sostanzialmente sull’utilizzo di un sistema a induzione elettromagnetica, in cui dell’energia viene trasmessa tra due bobine attraverso un campo magnetico. La novità sta nella scala del dispositivo stesso e nel modo in cui vengono risolti i problemi di alloggiamento in dispositivi ormai sempre più sottili.

L’idea di base infatti è di realizzare una sorta di modulo indipendente dal televisore, che ricorda un po’ una soundbar, che al suo interno ospiterebbe sia gli speaker audio che due coppie di bobine, in cui ciascuna è avvolta in senso opposto all’altra.

La soluzione appare interessante da un punto di vista logistico ed estetico, favorendo ad esempio la sistemazione a parete dei display, con l’eliminazione totale degli antiestetici cavi a vista. Dall’altro alto però pone anche qualche preoccupazione legata alla salute. Stando al brevetto ovviamente la soluzione sarebbe “completamente sicura”, tuttavia tutti conosciamo le preoccupazioni che da anni la comunità scientifica nutre in merito al loro utilizzo, ancorché nessuno studio si sia ancora rivelato risolutore, in un senso o nell’altro.

Come gli scienziati si sono detti però preoccupati per l’adozione precoce del 5G senza adeguati studi sulla sicurezza, così ci si potrebbe preoccupare delle emissioni di due bobine elettromagnetiche che dovrebbero scambiarsi un bel po’ di watt, necessari ad alimentare smart TV dalle diagonali sempre più ampie.

In cerca di una TV 4K HDR dal prezzo interessante? Date un’occhiata al Samsung UE43NU7090UXZT, un 43 pollici reperibile su Amazon col 28% di sconto.