Carte Prepagate

Satispay, come funziona l’app di pagamento che semplifica la vita

Quando parliamo di sistemi di pagamento alternativi, la mente ci riporta a servizi come PayPal, che da circa vent’anni permette trasferimenti di denaro digitale supportando pagamenti tra privati e servizi. Oggi con Satispay stiamo assistendo a una rivoluzione simile che consente pagamenti col solo ausilio dello smartphone, andando a sostituire contanti, carte di credito e prepagate. Si tratta di un portafogli digitale a tutti gli effetti, gestibile con la praticità di un semplice clic.

Cos’è Satispay?

Satispay
Iniziamo col dirvi, con orgoglio patriottico, che Satispay è prima di tutto una società tutta italiana, nata nel 2013 e fondata da Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Samuele Pinta, che opera con l’omonima app dal 2015 nel campo dei pagamenti elettronici.

Infatti Satispay non è una banca o una carta prepagata alternativa come quelle che vi abbiamo presentato in precedenza su queste pagine, ma si tratta essenzialmente di un’app per smartphone che consente pagamenti senza dover disporre di una carta di credito, senza altre carte fisiche, senza dover pensare alle ricariche e compatibile praticamente con ogni smartphone con sistema operativo Android o iOS.

L’app permette i pagamenti tra privati, agendo su una semplice rubrica, oppure il pagamento in esercizi commerciali convenzionati in lista, usando la geolocalizzazione. Quindi è possibile inviare i dieci euro all’amico, pagare 70 centesimi di caffè al bar, pagare la spesa al supermercato, ma anche bollettini postali, bollettini della Pubblica Amministrazione PagoPA, il bollo auto, ricariche telefoniche e molti altri servizi annessi. Attualmente sono attivi circa cinquantamila esercizi commerciali, dai bar ai ristoranti, dai servizi delle pubbliche amministrazioni come pagamenti per ticket sanitari online, fino ad arrivare ai marchi della grande distribuzione, come negozi di abbigliamento, elettronica, supermercati, e molto altro. Inoltre, risulta anche molto utile per le raccolte di fondi, per dividere il conto di una cena tra amici oppure organizzare un piano di risparmio.

Per effettuare tutte queste operazioni vi basterà selezionare il contatto in rubrica o il negozio dove vi trovate, inserire l’importo e cliccare sul segno di spunta per inviare in tempo reale il pagamento. Semplice, pratico e immediato: caratteristiche che hanno fatto spopolare questo servizio in tutto il territorio nazionale superando lo scorso anno mezzo milione di utenti.

Come funziona Satispay

Satispay è semplicissimo e alla portata di tutti. Per prima cosa, occorre scaricare l’app da Google Play o dall’App Store di Apple. Attualmente i dispositivi compatibili sono tutti gli smartphone e tablet con a bordo Android 4.1 e successivi, e tutti i dispositivi Apple iPhone, iPad e iPod Touch con iOS 8.0 e versioni successive, senza la necessità di dover disporre del modulo NFC.

Registrandovi da questo link ed inserendo il codice TOMS riceverete un bonus di benvenuto di 5€ sul vostro account.

La sottoscrizione al servizio viene effettuata mediante l’associazione del vostro numero di telefono (un po’ come avviene con Whatsapp), con una procedura di pochi minuti che vi chiederà di confermare un codice ricevuto via SMS e di proseguire con la scelta di un PIN (indispensabile per autorizzare accessi all’app ed eseguire transazioni). Quest’ultimo può essere sostituito con la vostra impronta digitale.

Successivamente occorrerà fissare il budget da dedicare ai pagamenti Satispay: per procedere avrete bisogno del codice IBAN del conto corrente, in modo da stanziare la cifra di vostro gradimento e pre-autorizzare Satispay col vostro istituto bancario (la stessa procedura che viene attuata per le domiciliazioni delle bollette n.d.r.).

Satispay
Satispay

Quella che potrebbe sembrare una procedura inusuale, si rivela in realtà una mossa vincente dal punto di vista della sicurezza. Infatti, disporre del denaro grazie alla pre-autorizzazione col codice IBAN non mette a rischio dati sensibili come quelli di una carta di credito: seppur adeguatamente secretati e criptati, ipotizzando un attacco hacker, i codici IBAN non permetterebbero prelievi non autorizzati e, quindi, occorrerà essere in possesso del proprio smartphone ed essere a conoscenza del PIN o disporre della propria impronta digitale.

Dunque, una volta fissato il budget, avrete un portafoglio digitale con un potere di spesa massimo di 200 euro a settimana. Ipotizzando un budget iniziale di 200 euro, se al termine della settimana avrete speso 50 euro con un credito residuo di 150 euro, il servizio di Satispay preleverà dal vostro conto corrente una somma pari a 50 euro per risanare il budget iniziale di 200 euro. Semplice, no?

Anche effettuando piccole spese, con un valore minimo di almeno 3 euro, il servizio di Satispay risanerà il vostro conto residuo di 195 euro, prelevando la somma restante di 5 euro. Badate bene però che il risanamento del budget può avvenire solo la domenica sera e mai nel corso della settimana. Ovviamente, quando non lo userete, non verranno eseguiti ulteriori prelievi. Potrete aumentare il vostro budget facendone richiesta a Satispay mediante app, sempre fino a un massimo di 200 euro. Tuttavia, se vi dovesse servire un budget più elevato, quindi con un massimale superiore a 200 euro, sarà possibile fare una richiesta speciale scritta da inviare a Satispay, richiesta che verrà avallata a totale discrezione del servizio.

Dunque, possiamo riconoscere nelle peculiarità di Satispay una forte propensione alla sicurezza (perché non vengono utilizzati dati sensibili come quelli delle carte di credito), una semplificazione dei pagamenti delle spese quotidiane e un’interessante opzione cashback per incentivare gli acquisti. Analizziamo nel dettaglio questi ultimi due aspetti.

Tutte le funzioni di Satispay

Abbiamo installato l’app e stanziato il nostro budget. Come si inizia ad utilizzare Satispay? Aprendo l’app, nella parte inferiore dello schermo, vediamo cinque sezioni distinte.

Satispay
Negozi

La prima sezione Negozi utilizza la geolocalizzazione per identificare la nostra posizione in tempo reale e quindi per mostrarci tutti i negozi, ristoranti, farmacie, supermercati ecc… che risultano essere nelle immediate vicinanze: se siete all’interno di un’attività commerciale che permette pagamenti con Satispay, è molto probabile che questa sia disponibile e in cima alla lista dell’elenco restituito dall’app.

Esempio: se vi trovate in pizzeria e dovete pagare il conto, vi basterà recarvi alla cassa (spesso gli esercenti hanno il logo di Satispay all’ingresso o alla cassa stessa), aprire l’app per trovare già nelle prime posizioni il nome della pizzeria, cliccarci sopra, scrivere l’importo e cliccare col segno di spunta. Il pagamento è immediato e l’esercente lo accetta e lo riceve in tempo reale. Tutti i pagamenti per il consumatore sono privi di commissioni aggiuntive.

N.B.: Se non doveste trovare l’esercizio commerciale nella vostra lista nell’app (magari in quel momento la geolocalizzazione sta facendo i capricci), potrete utilizzare il QR Code che l’esercizio commerciale espone in prossimità della cassa.

Satispay
All’inverso, se siete alla ricerca di un esercizio convenzionato con Satispay, aprite sempre la sezione Negozi e selezionate uno dei tag che appaiono sulla parte superiore dello schermo (come ad esempio Alimentari, Tabaccheria, Cartoleria, Altro), oppure utilizzate la funzione di ricerca riconoscibile nell’angolo in alto a destra con la lente d’ingrandimento. Il sistema troverà l’esercizio desiderato nelle immediate vicinanze.

Cashback

Sempre dalla ricerca potrete impostare come filtro il tag “Cashback”. In moltissimi esercizi convenzionati è disponibile una percentuale di cashback che vi viene riconosciuta in tempo reale quando eseguite un pagamento: uno sconto vero e proprio. La percentuale varia dall’2% fino ad arrivare al 25-30% di cashback, soprattutto nelle settimane promozionali. Da tener presente che alcuni esercizi commerciali, nonostante la percentuale di cashback, hanno un tetto massimo per il rimborso.

Contatti

Nella sezione Contatti l’app accede alla vostra rubrica e riconosce nel proprio database chi tra i vostri contatti utilizza Satispay. Resterete sorpresi da quanta gente stia già utilizzando il servizio. Mediante questa sezione è possibile scambiare denaro e quindi fare raccolte fondi come collette o una divisione del conto di una cena al ristorante con gli amici. Tutte le transazioni e gli scambi di denaro tra contatti privati sono totalmente gratuite.

Satispay
Satispay

Servizi

A nostro avviso si tratta di una delle sezioni più importanti e funzionali del servizio di Satispay. L’intera sezione Servizi è suddivisa in altre aree dedicate a diversi tipi di pagamento. È possibile eseguire ricariche telefoniche (periodicamente vengono offerti cashback anche sulle ricariche telefoniche n.d.r.) sul vostro numero o su un altro di vostra libera composizione con i seguenti operatori: Vodafone, Tim, Wind, Tre, ho. Mobile, CoopVoce, Fastweb, Tiscali, Poste Mobile, Digi Mobil, Lycamobile, 1Mobile. Attualmente non sono previste le ricariche di Iliad.

È possibile eseguire pagamenti di tipo pagoPA per la Pubblica Amministrazione, bollettini postali (multe, ticket sanitari, tasse ecc.), il bollo auto e moto (con un comodo servizio di alert per non dimenticarlo) senza dover fare code alla posta o ricompilare moduli online col vostro conto home banking: infatti, Satispay riconosce il QR Code o la composizione numerica del vostro bollettino accedendo alla fotocamera del vostro smartphone, rendendo ancora una volta il pagamento semplice e immediato. Per quanto riguarda la funzione di pagamento del bollo auto abbiamo riscontrato qualche problematica che impediva l’esatto riconoscimento degli importi da versare e quindi impossibilitava il pagamento.

Satispay
Satispay

Nell’area Risparmi è possibile creare uno o più salvadanai virtuali per creare un piano di risparmio organizzato e sistematico con piccole quote da mettere da parte, come il cashback ricevuto o il resto di ogni acquisto arrotondato all’euro o un importo fisso. Ipotizzando il costo di un caffè, un euro al giorno per un anno intero, insieme a cashback e arrotondamenti, potreste trovarvi davanti a un tesoretto di 500-600 euro sempre e comunque nel pieno della vostra disponibilità, precisando che il piano di risparmio è modificabile in qualsiasi momento.

Altra funzione della sezione Servizi è la lodevole iniziativa dedicata alle Donazioni, come quella attualmente attiva a supporto del WWF, con l’impegno di salvaguardare l’Amazzonia e fermare il suo disboscamento, attraverso una raccolta fondi che in questo momento si attesta oltre i 50.000 euro. Un grandissimo risultato e plauso meritato.

Completano la sezione le tanto amate/odiate Buste Regalo, una soluzione comoda resa ancora più comoda da Satispay (non dovrete pensare nemmeno a comprare il biglietto d’auguri n.d.r.), e i pagamenti ricorrenti verso siti e servizi online.

Satispay
Satispay

Quanto costa?

Per quanto riguarda i consumatori, Satispay è un servizio completamente gratuito, fatta eccezione per l’unica commissione di 1 euro relativa al pagamento dei bollettini, avvisi pagoPA (pubblica amministrazione), bollo auto e moto. Ci troviamo davanti a un piccolo prezzo in confronto alla comodità di poter pagare in modo istantaneo con pochi semplici passaggi. Vi forniamo di seguito un riepilogo servizi-costi.

 Utenti privati

Iscrizione / recesso al servizio gratuito
Ricarica del Budget Nessun costo applicato da Satispay
Deposito su conto corrente gratuito
Inviare / ricevere denaro dai tuoi contatti gratuito
Pagare in negozio gratuito
Acquistare ricariche telefoniche gratuito
Creare e inviare buste regalo digitali gratuito
Aggiungere e spostare denaro dai salvadanai digitali gratuito
Donazioni verso associazioni non profit gratuito
Pagamento di bollettini, avvisi pagoPA (pubblica amministrazione), bollo auto e moto 1,00€

Se invece avete un esercizio commerciale, dovrete sottoscrivere un’utenza business, anch’essa gratuita. Per gli acquisti fino a 10 euro non si paga nulla, mentre per transazioni superiori c’è una commissione di 0,20 centesimi. Per quanto riguarda i negozi online, per le transazioni inferiori o pari a 10 euro, si paga +0,5%, mentre per le transazioni superiori c’è un extra pari a 0,5% + 0,20 centesimi di euro. Ecco un riepilogo dei costi.

Utenti Business

Iscrizione / recesso al servizio gratuito
Deposito dei tuoi incassi su C/C gratuito

Punti vendita

Transazioni inferiori o pari a 10€ gratuito
Transazioni superiori a 10€ 0,20€

E-commerce web

Transazioni inferiori o pari a 10€ 0,5%
Transazioni superiori a 10€ 0,5% + 0,20€

Chi dovrebbe utilizzare Satispay

Vi sarà capitato tantissime volte al ristorante, alla fine di una cena con gli amici, di trovarvi in difficoltà dividendo il conto a causa dei contanti, quando magari anche il gestore non accetta neppure di effettuare conti separati. Che fare? Satispay, in questa circostanza banale eppur frequente, offre una soluzione di pagamento e scambio di denaro davvero pratica, immediata e a costo zero.

O ancora: quante monetine vi siete persi nelle tasche dei pantaloni, quando pagate il caffè e utilizzate delle banconote? E non diteci che col bancomat risolvete: provate a pagare un euro per il caffè col bancomat… Certo, l’esercente ha l’obbligo di accettare qualunque pagamento con carta, ma le commissioni per lui sono davvero elevate, tali da non giustificare questo tipo di pagamento. Con Satispay, soprattutto con i piccoli importi, l’esercente non paga nulla in commissioni e voi con un clic avrete pagato il vostro caffè senza inseguire quelle monete da 50 e 20 centesimi nel portafogli, nelle tasche o nella borsa. È questa praticità che ci ha fatto innamorare del servizio, la praticità dei pagamenti legati alle piccole spese quotidiane.

Per utilizzare Satispay non occorrono carte di credito o smartphone di ultima generazione (non serve nemmeno il modulo NFC per i pagamenti): l’app è di semplice installazione e la registrazione è alla portata di tutti. Satispay non si rivolge a una particolare categoria di utenti, poiché le piccole spese massificano il target di riferimento rendendo il servizio adatto praticamente a chiunque.

Il cashback, i piani di risparmio, le donazioni e tutti gli altri servizi offerti sono un ottimo contorno che completa un’offerta già validissima. Inoltre, attualmente è in corso una campagna promozionale che riconosce un bonus di 5 euro per ogni amico invitato. Perché non approfittarne?

» Registrati a Satispay con un bonus di 5€ inserendo il codice TOMS