Criptovalute

Secondo la Federal Reserve le valute digitali rappresenterebbero una minaccia per il dollaro

In un documento pubblicato il 6 ottobre e intitolato “Il ruolo internazionale del dollaro USA”, i leader del dipartimento delle finanze internazionali della Federal Reserve non hanno previsto alcuna deviazione del dollaro USA dalla sua posizione privilegiata nel “prossimo futuro”. A lungo termine, tuttavia, hanno visto un trio di potenziali sfidanti: l’Unione europea, una Cina in ascesa e la valuta digitale.

Per quanto riguarda la valuta digitale, lo staff della Fed ha scritto: “Un panorama dei pagamenti mutevole potrebbe anche rappresentare una sfida per il dominio del dollaro USA. Ad esempio, la rapida crescita delle valute digitali, sia del settore privato che di quello ufficiale, potrebbe ridurre la dipendenza dal dollaro USA”.

Credit: Foto di David McBee da Pexels

La Federal Reserve ha visto aumentare la pressione politica per rendere conto del suo lavoro sulla crittografia, in particolare una valuta digitale della banca centrale. La stessa Fed è stata riluttante a impegnarsi in un modo o nell’altro per l’emissione di un dollaro digitale, che l’attuale presidente Jerome Powell sostiene richiederebbe comunque l’approvazione del Congresso. I concorrenti internazionali come la Cina, nel frattempo, stanno accelerando i tempi per lo sviluppo di valute nazionali digitali.