e-Gov

Sky diventa il secondo Internet provider del Regno Unito

Sky ha acquisito da Telefónica i clienti residenziali degli operatori O2 e BE. British Sky Broadcasting Group di fatto si candida a diventare il secondo provider del Regno Unito grazie ad altri 500mila clienti residenziali.

L'accordo si è dimostrato molto vantaggioso poiché Sky pagherà a Telefónica UK solo 180 milioni di sterline (208 milioni di euro) "per i servizi banda larga consumer, telefonici e noleggio linee servizi forniti di O2 e BE". Altri 20 milioni di sterline (23 milioni di euro), al massimo, entreranno nel computo finale se non vi saranno problemi di migrazione clienti.

Sky oggi vanta già 4,2 milioni di utenti broadband e 4 milioni di clienti di telefonia. Di fatto è leader nel Regno Unito nella fornitura triple-play (Internet, telefono e TV) con 3,6 milioni di abbonati. Questa acquisizione consoliderà ulteriormente la sua posizione sul mercato.

Il quartier generale Sky

"Sky è il provider telefonico e broadband del Regno Unito a essere cresciuto più velocemente dall'entrata nel settore ben 6 anni fa", ha commentato Jeremy Darroch, AD di Sky. "Non vediamo l'ora di accogliere questi nuovi clienti e fornirgli l'accesso alla nostra ampia offerta di prodotti, valore aggiunto e servizio clienti di riferimento".

In pratica l'operatore satellitare ha nel portfolio servizi satellitari, fibra, LTE; insomma è all'avanguardia.

In ogni caso il passaggio di proprietà a Sky dovrebbe completarsi entro fine aprile. A meno che i Garanti del mercato e delle TLC non abbiano da ridire.

Aggiornamento. Ho corretto la notizia. Grazie delle segnalazioni.