e-Gov

Smartphone e tablet trainano il Paese, l’Italia è mobile

La tendenza è ormai consolidata: agli italiani Internet piace più da mobile che da desktop. Nel 2014, dice Audiweb, l'audience online nel giorno medio ha registrato una crescita complessiva del 3%, trainata dall'incremento della fruizione da dispositivi mobili (+20,4%).

percentuali di accesso ad internetL'indagine conferma dunque la mutazione già percepita all'inizio dell'anno scorso. Cioè che la diffusione quasi capillare di smartphone e tablet con accesso alla rete ha cambiato le nostre abitudini. Andiamo sul web e sui social network tutte le volte che possiamo. D'altronde basta guardarsi intorno, per strada come al bar o al ristorante e persino – cosa disdicevole e pericolosa – mentre siamo fermi al semaforo o guidiamo. Ce n'è in abbondanza per far discutere (e preoccupare) sociologi, educatori e antropologi.

Torniamo alla ricerca, che Audiweb ha condotto con DOXA.  Nel 2014 l'online raggiunge l'84,6% della popolazione italiana tra gli 11 e i 74 anni, 40 milioni di individui che dichiarano di accedere a Internet da qualsiasi luogo e strumento. Risultano, inoltre, 27,8 milioni gli italiani che possono accedere a Internet da smartphone e 10,2 milioni da tablet. In totale nel 2014 il valore medio giornaliero è stato di 20,9 milioni di utenti unici e di 28,6 milioni di utenti mensili.

tempo giornaliero onlineCifre considerevoli che si ripropongono a dicembre 2014, l'ultimo mese esaminato con l'approccio della Total Digital Audience, cioè la rilevazione che prende in esame sia desktop che mobile. Ebbene, risultano all'appello 28,9 milioni di utenti online collegati almeno una volta nel mese, e il 53,6% degli italiani dai due anni in su, online in media per 44 ore e 43 minuti. Nel giorno medio l'audience totale (da PC e dispositivi mobili) è di 21,7 milioni di utenti, online per 1 ora e 55 minuti.

italiani online a dicembre 2014

Nel giorno medio di dicembre sono andati su Internet da tablet e smartphone 17,3 milioni di italiani (il 39,8% degli individui di 18-74 anni), mentre la fruizione da PC registra 12,5 milioni di utenti (il 23,2% degli italiani dai 2 anni in su). Sempre a dicembre 2014 erano online nel giorno medio il 43% degli uomini (11,4 milioni) e il 38% delle donne (10,3 milioni), il 68% dei 25-34enni (4,7 milioni), il 65% dei 18-24enni (2,7 milioni), e il 56% dei 35-54enni.

categorie siti internetQuanto ci stanno e cosa ci fanno gli italiani in rete e in movimento? Aumenta il gradimento delle applicazioni. Nel giorno medio (più di 2 ore in media per persona), i giovani tra i 18 e i 34 anni confermano un elevato uso dei dispositivi mobili per accedere a Internet (più del 74% del tempo trascorso online) e, più in dettaglio, delle applicazioni mobili (l'86% del tempo online da mobile). Vanno fortissimi i motori di ricerca (circa il 92% degli utenti online), i social network (90,6% degli utenti online), i siti che propongono video (l'81,4% degli utenti online), quelli del commercio elettronico (il 74,8% degli utenti), i siti di informazione (circa il 71% degli utenti). Ovviamente i dispositivi mobili sono molto usati anche per ricevere e spedire posta elettronica (il 75% degli utenti online).

L'indagine di Audiweb sottolinea ancora una volta la necessità di adeguare l'offerta alla domanda: i siti devono essere sempre più flessibili e responsive, devono cioè adeguarsi ai contenitori. È il mobile, bellezza!