Tom's Hardware Italia
e-Gov

Sobig, nuovo record di infezioni

Pagina 8: Sobig, nuovo record di infezioni
I computer sono esposti alla minaccia dei virus da almeno vent'anni, e da almeno dieci il problema è diventato di portata planetaria. Ci sono stati alcuni virus più pericolosi di altri, che sono rimasti nella storia dell'informatica. Ecco i nomi e la storia di alcuni dei peggiori distruttori di sempre.

Sobig, nuovo record di infezioni

 
Sobig si propaga via email

Il 2003 vede un forte aumento del numero di virus che circolano su internet, che da un lato diventano meno distruttivi e pericolosi rispetto al passato, ma dall’altro diventano più numerosi.

Sobig è uno di quei malware che ha infettato milioni e milioni di PC e che ha anche fatto parlare molto di sé.

Un’infezione massiccia

Il virus fu scoperto, nella sua prima variante, nel gennaio 2003, ma fu solo nell’agosto successivo che iniziò a diffondersi su vasta scala. Sobig si faceva strada utilizzando un sistema molto comune per i virus, vale a dire la posta elettronica. Dopo aver infettato un PC, si duplicava al suo interno e iniziava poi ad auto-inviarsi via mail a nuove vittime. A renderlo ancora più pericoloso, il fatto che l’oggetto del messaggio infetto, e il nome dell’allegato, variavano continuamente.

Nel mese di agosto, diversi milioni di PC furono infettati da Sobig, diventato presto celebre per la sua rapidità nel diffondersi in rete. Microsoft offrì una taglia di 250000 $ a chiunque fosse stato in grado di fornire informazioni utili per l’arresto dell’autore di Sobig, che attualmente non è stato ancora trovato. Ad ogni modo, il virus ha arrecato sempre meno danni a partire dal 10 settembre 2003, data in cui si disattivava automaticamente.

Pagina 8: Sobig, nuovo record di infezioni

Indice