IoT

Sonos Move, One SL e Port: non manca nulla per la musica in streaming

Sonos Move è il primo speaker portatile dell’azienda californiana, presentato oggi all’IFA di Berlino insieme ai dispositivi One SL e Port. Le prime indiscrezioni riguardanti Move sono filtrate all’inizio di agosto e in effetti ogni dettaglio è stato confermato. Si tratta di uno smart speaker che misura 240 x 160 x 126 mm e pesa circa 3 kg.

La finitura è in nero opaco e la struttura gode di una certificazione IP56, quindi resistente alla polvere e all’acqua (ondate sulla base di 100 litri al minuto). Dispone di controlli touch per il volume, traccia e riproduzione; la luce a LED indica lo stato dell’altoparlante, del microfono e il feedback vocale. Supporta il Wi-Fi 802.11 b/g/n 2 GHz e 5 GHz, Bluetooth 4.2 e Airplay 2. Prevista anche l’interazione tramite comandi vocali (Google Assistant e Amazon Alexa). Inoltre non manca il sistema Trueplay che consente il bilanciamento automatico dell’audio (alti, bassi, etc.) in relazione all’ambiente circostante.

Per la riproduzione audio si può procedere tramite la piattaforma Sonos – compatibile con più di un centinaio di servizi online come Spotify, Apple Music, etc. – via Wi-Fi oppure via Bluetooth impiegando ad esempio direttamente uno smartphone. Con i dispositivi Apple si può fare affidamento anche ad AirPlay 2.

Sonos One SL invece sostituisce il vecchio Sonos Play:1 ed è privo di microfoni e supporto agli assistenti vocali. Insomma, uno smart speaker essenziale che però mantiene inalterate tutte le caratteristiche di qualità della serie. Sarà disponibile dal 12 settembre al prezzo di 199 euro.

Sonos Port è il successore del dispositivo Connect, quindi consente di abilitare lo streaming su uno stereo o un altro ricevitore che normalmente non sarebbero compatibili. “Progettato pensando alla comunità degli installatori professionisti, Port presenta un design versatile e una finitura nera opaca per adattarsi perfettamente a uno scaffale o impilato in un rack AV”, spiega Sonos. “Ottimizzato per il suono e la facilità d’uso, Port include un convertitore digitale-analogico aggiornato e un trigger da 12 V, che accende automaticamente un amplificatore quando viene segnalato dall’app Sonos. Controlla facilmente i contenuti utilizzando AirPlay 2, il controllo vocale con Alexa o Google Assistant quando connesso in modalità wireless con dispositivi intelligenti e si integra perfettamente con la casa intelligente”.

Sonos Port sarà disponibile al prezzo di 449 euro in quantità limitate a partire dal 12 settembre e a pieno regime da gennaio 2020.