Home Cinema

Sony OLED: 200 milioni per essere leader

Sony ha confermato l'intenzione di investire circa 203 milioni di dollari nello sviluppo di nuove tecnologie che consentiranno di realizzare agilmente pannelli OLED di medie e grandi dimensioni. Il primo televisore Sony di questo genere è stata lanciato lo scorso novembre ad un prezzo di 1800 dollari; praticamente un listino ancora poco concorrenziale se si considera che si tratta di un piccolo 11 pollici.

I vantaggi delle soluzioni OLED, comunque, sono risaputi. I pannelli non hanno bisogno di retro-illuminazione, quindi sono più sottili (circa 3 mm) e consumano meno energia (40% in meno rispetto agli LCD).   

I costi produttivi, però, sono piuttosto alti. La competizione nel segmento è appena iniziata. In prima linea Samsung, Sharp e ovviamente Sony. Dopo la debacle del colosso giapponese nel segmento Plasma è prevedibile che almeno negli OLED cerchi di non farsi cogliere impreparato.