Home Cinema

Sony punta sulle TV 3D e occhiali 3D attivi

Sony ha previsto che entro quattro anni tra il 30% e il 50% delle sue TV vendute disporranno di tecnologia 3D integrata. L’obiettivo del colosso giapponese è di invertire il trend negativo del suo comparto TV puntando sull’avanguardia tecnologia, e quindi il 3D. 

Tom Hanks prova il 3D Sony

Entro il marzo 2013, in concomitanza con la chiusura dell’anno fiscale 2012, Sony si aspetta di ricavare un triliardo di yen (11,4 miliardi di dollari) dalla vendita di TV 3D, lettori e console compatibili. Il primo televisore 3D, con occhialini abbinati, sarà venduto il prossimo anno, ma è certamente il comparto videoludico è considerato l’elemento potenzialmente più strategico. 

Sony 3D

Insomma, il supporto 3D per Playstation dovrebbe rappresentare il traino più consistente. Curiosa l’affermazione di Sony che riguarda il capitolo costi: l’azienda non è preoccupata per l’evoluzione dei televisori bensì per i cospicui investimenti che riguarderanno gli occhiali 3D (attivi). È probabile che Sony lavorerà su ergonomia e tecnologie integrate; effettivamente questo genere di accessorio è ancora poco evoluto.

Playstation 3D