Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Spotify Car Thing, un gadget per conoscere le abitudini degli utenti

Spotify Car Thing è un gadget sperimentale che il colosso dello streaming impiegherà negli USA solo per conoscere le abitudini in auto degli utenti.

Spotify Car Thing è il primo dispositivo del colosso dello streaming musicale che in via sperimentale consentirà l’interazione vocale in auto con il servizio. Spotify ha annunciato che nelle prossime settimane alcuni abbonati Premium selezionati riceveranno il gadget per la presa accendisigari da 12 volt. Una volta installato e abilitato il Bluetooth sul proprio smartphone non dovranno far altro che accedere alla app e procedere con il comando vocale “Hey Spotify”. Dopodiché sarà possibile riprodurre playlist, tracce e intervenire su più comandi di riproduzione.

Da rilevare poi che Car Thing dispone di uno schermo che mostra le tracce in riproduzione e tasti per un’interazione diretta. Insomma, sembrerebbe distinguersi come uno strumento per risolvere il problema dei sistemi infotainment privi di supporto alla nota app. In verità, stando a cosa dice l’azienda, lo scenario è diverso.

Spotify sta provando a capire quali siano le abitudini musicali delle persone e le preferenza per creare un’esperienza senza precedenti”, si legge nella nota della società. “Faremo test vocali simili in futuro, quindi non sorprendetevi se sentirete parlare di ‘Voice Thing’ e ‘Home Thing'”.

L’unica certezza, assicurata da Spotify, è che non vi sono piani per rendere disponibili dispositivi di questo tipo ai consumatori. “Dal nostro test stabiliremo come sviluppare le esperienze ovunque tu ascolti”, ha confermato. Insomma, appare chiaro che sebbene Spotify sia disponibile su milioni di auto tramite Android Auto, Apple Car e altre piattaforme proprietarie delle case automobilistiche, diversi dati sembrano mancare all’appello.