Criptovalute

Square pensa allo scambio decentralizzato di bitcoin

Square, la società di servizi finanziari guidata da Jack Dorsey di Twitter, vuole fare di più con bitcoin oltre a consentire alle persone di acquistarlo sulla sua app Cash. L’azienda infatti sta lavorando ad un modo per consentire alle persone di scambiare BTC e fiat in modo decentralizzato (DEX) che è più usuale per Ethereum. La divisione TBD di Square, annunciata per la prima volta a luglio, ha pubblicato infatti un white paper che presenta tbDEX.

Il white paper afferma che tbDEX è un “protocollo per scoprire liquidità e scambiare attività (come bitcoin, denaro fiat o beni del mondo reale)” in modo sicuro, senza conoscere l’identità di altre parti. Inoltre, afferma che il protocollo aggira gli intermediari finanziari e altri gatekeeper, come gli scambi centralizzati, che proteggono i confini tra valute fiat e digitali.

Mentre tbDEX è costruito attorno al concetto di Bitcoin, non è necessariamente costruito sulla blockchain di Bitcoin. È solo una serie di rampe di accesso a BTC e ad altre reti di criptovaluta. Su cosa sarà poi basato esattamente il protocollo non è chiaramente indicato nel white paper altamente tecnico ma di alto livello.

Square ha fatto parte della rivoluzione dei pagamenti peer-to-peer, rendendo più facile per gli amici inviare denaro dai loro conti bancari o piccoli venditori per prendere pagamenti con carta di credito. tbDEX estenderebbe questa missione nello spazio crittografico: improvvisamente le persone non invierebbero denaro detenuto in conti bancari ma da portafogli crittografici che essi stessi possiedono.