Fotografia

Stellar, Hasselblad ci riprova carrozzando la Sony RX-100

Dopo la Lunar, la NEX 7 ri-carrozzata e venduta a circa 6000 euro, Hasselblad ci riprova con una nuova operazione analoga: questa volta il prodotto si chiamerà Stellar e, in base alle specifiche pubblicate online sul sito del produttore e all'esperienza precedente, sarà – né più né meno – una Sony RX100.

La Stellar adotterà infatti un sensore CMOS con diagonale da 1 pollice e 20,2 Mpixel di risoluzione, un'ottica Zeiss equivalente a 28-100mm con ampia apertura massima f/1.8 (f/4.9 all'estremo tele) e un display LCD posteriore da 3 pollici e 1.228.800 punti, il tutto contenuto in un corpo compatto che somiglia tremendamente a quello della RX100 originale.

Il contributo di Hasselblad sembra essere, in questo caso, ancora meno sostanziale di quanto visto in precedenza con la Lunar – in quel caso infatti sono state perlomeno rivisitate le ghiere. Sembra invece, che, nel caso della Stellar, l'unico intervento effettuato sarà l'aggiunta di un'impugnatura ergonomica in materiale pregiato – oltre all'aggiunta del marchio Hasselblad, si intende. Saranno disponibili 5 tipi di versi di legno (padouk, ulivo, zebrano, mogano e noce) e una sesta versione in fibra di carbonio.   

Non sono ancora disponibili informazioni né sul prezzo né sulla data di commercializzazione, ma visto il precedente Lunar, da parte nostra siamo davvero ansiosi di sapere quanto la casa svedese deciderà di chiedere a suoi utenti per un'impugnatura.