Fotografia

Sul campo

Pagina 4: Sul campo

Sul campo

La FinePix S8200 offre numerose modalità di scatto che la rendono adatta a un vasto ed eterogeneo pubblico di livello amatoriale, dal principiante assoluto che desidera una punta-e-scatta all'utente che inizia a sperimentare modalità di scatto più creative. Si va dai programmi PASM alle scene (14 in tutto), passando per le modalità Auto e Auto con riconoscimento della scena. Troviamo poi la modalità panorama e le modalità Advanced, che a loro volta comprendono 7 modalità speciali quali Pro Low-Light, HDR e filtri creativi.

Questi ultimi sono 11 in tutto e includono: Pop color (enfatizza il contrasto e la saturazione del colore); Toy camera (crea bordi sfumati); Miniature effect (aggiunge una sfocatura orizzontale sopra e sotto una linea stabilita per simulare l'effetto diorama); Part color (crea un'immagine in bianco e nero mantenendo visibile solo un colore tra rosso, arancio, giallo, verde, blu e viola); Cross screen (crea stelline sugli oggetti luminosi); Soft Focus (sfoca l'intera immagine per un effetto più morbido).

Sul campo, la S8200 si comporta come ci si attende da una fotocamera di questo tipo. La velocità di risposta non è delle migliori, e in particolare il ritardo tra uno scatto e il successivo scontenterà chi è abituato a usare corpi reflex di maggiori ambizioni, ma l'autofocus è ragionevolmente rapido e sicuro, così come è rapido il movimento dello zoom (la cui velocità può peraltro essere regolata dell'utente per soddisfare le proprie esigenze). In definitiva, ci si diverte a giocare con le focali estreme senza troppe pretese.

A livello concettuale infastidisce un po' che, pur in presenza di un mirino elettronico, non venga coperto il 100% del campo inquadrato, ma a livello pratico si tratta tutto sommato di un dettaglio che noterà solo chi proviene da corpi reflex di livello professionale. Buona invece la modalità macro, con messa a fuoco a partire da 1 cm.