Tom's Hardware Italia
Telco

Swisscom attiva in Svizzera la prima rete 5G europea, ma gli abbonamenti sono cari

Swisscom ha attivato in Svizzera la prima rete 5G europea commerciale. L'unico abbonamento ad alte prestazioni costa oltre 150 euro.

La prima rete commerciale 5G europea è stata attivata in Svizzera dall’operatore leader di mercato Swisscom. Grazie alla collaborazione con Ericsson, da stamani – esattamente alle 00.01 – i clienti svizzeri possono iniziare a impiegare i primi smartphone e router 5G in 54 città, fra cui Zurigo, Berna, Ginevra, Basilea, Losanna e Lucerna.

Da ricordare infatti che in sede di presentazione sette giorni fa, Swisscom aveva assicurato la piena operatività della rete e la sola mancanza delle licenze 5G commerciali – che sono arrivate in questi giorni.

“Con il lancio della prima rete 5G commerciale in Svizzera, stiamo gettando le basi per nuove applicazioni e innovativi modelli di business. Questo non avrà rilevanza solo per la Svizzera, ma sarà anche stimolante per le persone che entreranno a far parte del mondo digitale, sia che esse vivano in città, in campagna o in montagna”, ha commentato Urs Schaeppi, CEO di Swisscom.

Vivo entusiasmo anche da parte di Arun Bansal, Presidente di Ericsson in Europa e America Latina, che ha dichiarato: “Questa è un’occasione davvero importante per Swisscom e l’Europa. Il 5G è ora commercialmente disponibile. Oltre a dare continuità ai solidi legami con Swisscom, stiamo anche rafforzando l’intero ecosistema 5G, riducendo il time-to-market dei produttori sia di chipset che di dispositivi. Garantiamo l’operatività dei vari fornitori con i dispositivi e le reti 5G, consentendo l’ingresso sul mercato di più device 5G, in modo che i consumatori possano godere dei vantaggi dei servizi 5G”.

Il completamento della rete 5G svizzera, con l’obiettivo di raggiungere il 90% della popolazione, avverrà entro la fine del 2019. La transizione sarà agevolata non solo dalle operazioni sul campo ma anche dall’impiego dello Spectrum Sharing di Ericsson che condivide dinamicamente lo spettro tra le frequenze 4G e 5G in base alla domanda di traffico.

“Questa soluzione consentirà una rapida copertura 5G su tutta la nazione, sfruttando le soluzioni radio 4G di Ericsson che hanno la caratteristica di essere 5G-ready”, ha puntualizzato Ericsson.

I primi abbonamenti 5G inOne

La prima offerta Siwsscom pensata per la 5G si chiama inOne ed è declinata in Basic, Go 60 e Premium 180. Basic costa 45 CHF (39,46 euro) al mese e offre telefonate senza limiti, 2 GB è una velocità di 50 Mbps. Go 60 costa 60 CHF (52,61 euro) e offre telefonate e SMS illimitati e 40 GB di traffico con velocità fino a 100 Mbps. Premium 180 costa 180 CHF (157,83 euro) al mese e offre telefonate e SMS illimitati e 100 GB al mese con velocità fino a 1 Gbps. Senza contare il supporto fino a 5 dispositivi supplementari – unico abbonamento, unico numero.

Sono previste anche opzioni per completare le offerte e abbinamenti con altri servizi per godere di sconti.

Il Mi Mix 3 di Xiaomi, in versione 5G, arriverà sul mercato italiano a maggio. Nel frattempo, la versione 4G è calata tantissimo di prezzo sebbene abbia specifiche all’altezza dell’S10.