Tom's Hardware Italia
Home Cinema

Tecnologia USB: Testa a testa tra hub Multi-TT e a Singolo-TT

Pagina 1: Tecnologia USB: Testa a testa tra hub Multi-TT e a Singolo-TT
Un hub USB si rivela spesso una necessità se bisogna far coesistere diverse periferiche esterne. Per poter usufruire contemporaneamente di apparecchi conformi agli standard USB 2.0 e USB 1.1, il vostro hub dovrà disporre di un'architettura chiamata TT (dall'inglese Transaction Translator), capace di gestire differenti canali dati. Nel nostro test, abbiamo confrontato un hub classico dotato di un solo TT, con uno multi TT.

La guerra degli Hub: USB 2.0, Intelligenti contro Tradizionali

Introduzione

L’USB ha rappresentato uno standard comune per diversi anni.
Sfortunatamente, moltissima gente crede erroneamente che l’USB 2.0 abbia relegato
nel passato le penose prestazioni del precedente. La palese verità è
che le periferiche USB 2.0 possono gestire grosse quantità di dati in
un batter d’occhio, mentre le 1.1, per essere sfruttate appieno, necessitano
di essere connesse ai PC tramite un hub USB.

Troppe volte ci si è trovati limitati dal fatto che
gli hub USB 1.1 hanno a disposizione una banda di 12 Mbit/s, da distribuire
tra tutte le periferiche collegate. A questo punto, è normale pensare
che la strada più semplice sia passare all’USB 2.0, che garantisce una
banda di 480 Mbit/s, in modo da avere diverse periferiche "lente"
che dialogano a velocità accettabili. Giusto?

Non proprio. In realtà, non tutti gli hub utilizzano
lo stesso metodo per far viaggiare il segnale a 12 Mbit/s all’interno del canale
dati a 480 Mbit/s. Questa operazione, all’interno degli hub USB, viene svolta
da speciali circuiti chiamati "Transaction Translators", detti TT
per comodità. Questi TT però non possono operare contemporaneamente
su differenti periferiche e questo problema rappresenta il collo di bottiglia
con cui bisogna confrontarsi ogniqualvolta che si decide di connettere più
USB 1.1 in contemporanea.

Abbiamo ricevuto un hub a TT multipli dalla Cypress Semiconductor,
uno dei principali produttori di componenti di questo tipo, e lo abbiamo confrontato
con un hub convenzionale a singolo TT, in un test che simula le reali condizioni
di tutti i giorni.