Tom's Hardware Italia
Tecnologia

TEDxCNR, il futuro della ricerca sbarca a Roma l’8 ottobre

Si terrà a Roma il prossimo 8 ottobre TEDxCNR, l'evento di comunicazione globale che per la prima volta in Italia coinvolgerà un ente di ricerca scientifica. Tra le altre cose si parlerà dei progressi in vista della prima missione su Marte, di cybersicurezza, di computer quantistici e di intelligenze artificiali.

TED, Technology, Entertainment, Design. In una parola da 30 anni a questa parte il più importante evento planetario in cui i maggiori protagonisti della scienza e della tecnologia dei nostri tempi ci spiegano la propria idea di futuro. Tutto questo arriverà anche in Italia il prossimo 8 ottobre quando, nella cornice dell'Auditorium di Roma, si svolgerà il TEDxCNR, il primo del genere in Italia a coinvolgere direttamente un ente di ricerca scientifica come Il Centro Nazionale delle Ricerche.

Conferenza stampa presso l'aula Marconi del CNR

Fedele al motto della manifestazione originale "idee che meritano di essere diffuse", anche a Roma interverranno tantissimi esperti di vari settori, ciascuno dei quali tratterà per 15 minuti un tema stimolante su qualche aspetto della ricerca tecnologica e scientifica che potrà cambiare le vite di noi tutti.  

Ad aprire la giornata sarà Piero Angela, giornalista e conduttore TV nonché vero pioniere della divulgazione scientifica nel nostro Paese, ma saranno tantissimi gli argomenti trattati: si parlerà infatti di innovazione, ricerca, immigrazione, cybersecurity, robotica, medicina, economia, ambiente, IoT e intelligenze artificiali.

Tra gli appuntamenti da non perdere, quello con John M. Sankovic, direttore dell'Ufficio di Tecnologia, Innovazione e Incubazione della NASA. Sankovic ci racconterà di come l'ente spaziale statunitense, per risolvere tutti i problemi inerenti alla prima missione su Marte, abbia avuto bisogno di attingere a due grandi "riserve di innovazione" del nostro pianeta, fino ad ora trascurate: la Natura e le conoscenze di cui sono depositarie figure esterne al mondo strettamente scientifico fatto di fisici, matematici e ingegneri, che si stanno invece rivelando essenziali per dare risposta ad alcuni problemi inerenti ai viaggi interplanetari.

tedxcnr2
Mario Tozzi e Piero Angela

Corrado Giustozzi, informatico e fondatore di uno dei primi Internet Service provider italiani, MC-Link, si occuperà invece di spiegarci i tanti problemi di sicurezza inerenti all'Internet delle Cose e a un mondo che in futuro sarà composto sempre più di oggetti, automobili e servizi sempre più "smart" e connessi tra loro, ma anche esposti alla minaccia degli hacker.

Enrico Prati, ricercatore presso l'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR, tratterà uno dei temi più affascianti, quello legato ai computer quantistici e alle reti neurali i cui sviluppi saranno imprevedibili. A differenza dei computer attuali "programmati per fare solo quello che vogliamo", la meccanica quantistica unita alle reti neurali e alle tecniche di apprendimento profondo ci riporteranno al tempo della consultazione degli oracoli, in cui macchine che applicheranno strategie nemmeno più rappresentabili dalla nostra mente ci forniranno soluzioni e previsioni al di là delle nostre capacità deduttive.

Da non perdere infine Internet of Robots: alieni tra di noi, di Gianmarco Verruggio, Dirigente di Ricerca del CNR e Responsabile della Sede di Genova dell'Istituto di Elettronica e Ingegneria dell'Informazione e delle Telecomunicazioni. Verruggio si occuperà degli scenari futuri nel campo della robotica, con particolare attenzione ai problemi della privacy. Cosa potrebbe accadere infatti alle nostre vite e alla nostra libertà quando robot autonomi, intelligenti e interconnessi entreranno nelle nostre case come servitori, infermieri o badanti e potranno condividere tra loro le nostre informazioni più intime?

WP 20160926 12 00 03 Pro

Siam sicuri poi che molti dei nostri lettori gradiranno anche la presenza di Luca Vecchi, creatore, sceneggiatore, regista, montatore e attore di The Pills, a cui è stato affidato l'importante compito di realizzare degli intermezzi che aiutino a focalizzare gli argomenti principali rendendoli ancora più accessibili ai non addetti ai lavori grazie a un linguaggio giovane e umoristico.

Chi volesse maggiori informazioni può trovare il programma in dettaglio sul sito ufficiale e fare anche un pensierino alla partecipazione diretta. Grazie infatti a un biglietto d'ingresso del costo di soli 8 euro per gli studenti dai 13 ai 18 anni, e di 25 euro per quelli universitari, il TEDxCNR sarà facilmente accessibile anche ai più giovani. Perché la scienza deve parlare a tutti, senza barriere economiche o sociali. Come infatti ha avuto modo di dire il fisico Valerio Rossi Albertini in chiusura della conferenza stampa citando Plutarco: "le menti non sono vasi da riempire, ma fuochi da accendere".