IoT

Thomson Rheita 100, videocamera di sicurezza, luce e allarme tutto in uno

La quantità di videocamere di sicurezza, dei marchi più disparati, oggi in circolazione è notevole. Non tutte però riescono ad offrire la stessa qualità costruttiva e sicurezza di funzionamento, caratteristiche, soprattutto quest’ultima, che valutiamo attentamente durante le prove di questi dispositivi. La Thomson Rheita 100, provata nelle ultime settimane, si è dimostrata molto efficiente sotto questo punto di vista, ma non è perfetta per tutte le situazioni.

La scocca esterna è in metallo, l’assemblaggio è buono anche se non esente da qualche imprecisione. Tuttavia, è una videocamera da esterno ed è di maggiore importanza il fatto che sia resistente piuttosto che perfetta in ogni angolo o giunzione, pertanto il risultato generale è di buon livello; è impermeabile e necessita di essere cablata. La parte inferiore è motorizzata, mentre nella parte superiore è presente la lampada d’illuminazione, abbastanza potente da irradiare parecchi metri di distanza, con l’aiuto di due LED posti sul supporto a muro orientati verso il basso, che amplificano il potenziale d’illuminazione. Potrete impostare la lampada per l’accensione con rilevazione di movimento o in base a un timer, tenendola, ad esempio, accesa di notte come dispositivo di cortesia.

L’obiettivo della videocamera è posizionato su una sfera che è possibile orientare manualmente sull’asse verticale. Il controllo motorizzato è quindi solo sull’asse orizzontale e permette alla videocamera di coprire un’area di 270 gradi. Considerando che è stata creata per essere installata su una parete, offre una copertura totale dell’area; nel nostro caso è stata posizionata su un angolo della parete, riuscendo a coprire un’area ancora più estesa, anche grazie all’uso di una lente grandangolare che arriva ai 130°. Sarebbe stato ancora più interessante poter muovere la videocamera verticalmente, poiché potrebbero esserci zone cieche, oltre al fatto che la funzione di inseguimento della silhouette non viene sfruttata totalmente. Nel nostro caso, ad esempio, posizionandola in maniera tale da tenere sott’occhio tutto il giardino, abbiamo optato per un’inclinazione tale da permetterci di vedere in lontananza, perdendo la visione nell’area subito sottostante la videocamera.

Il sensore è full-hd, ed è in grado di catturare un buon livello di dettagli, anche se l’immagine risultante, che potrete vedere in tempo reale dallo smartphone, è legata alla qualità e velocità della connessione. La Rheita 100 è compatibile unicamente con reti da 2.4 GHz, e funziona unicamente su rete wi-fi, quindi controllate bene prima di acquistarla se nel punto in cui vorrete installarla arriverà una rete wi-fi da 2.4 GHz. Potrete installare anche una scheda MicroSD, in cui verranno immagazzinati video e foto, in questo caso alla massima risoluzione. Lo slot della scheda MicroSD è nascosto nella parte posteriore della sfera su cui è montato l’obiettivo: dovrete quindi ruotare la sfera fino a scoprire questo “sportellino segreto”, sotto cui è anche posto il tasto di reset.

La fase di installazione prevede il download dell’applicazione per smartphone e il seguire la procedura mostrata a schermo. I testi e le immagini mostrate sono generici, e la documentazione allegata alla videocamera è un po’ povera, quindi se incontrerete problemi dovrete ingegnarvi in qualche modo. Ad esempio, nel nostro caso, i primi tentativi di abbinamento non sono andati a buon fine e, quando ci è stato suggerito dall’applicazione di effettuare il reset della videocamera, da nessuna parte era indicata l’ubicazione del tasto reset. Inoltre, dopo ulteriori tentativi di configurazione andati male, abbiamo scoperto che in una schermata proposta, dovevamo semplicemente attendere qualche secondo in più e non cliccare sul tasto “prosegui”, presente nella schermata, poiché tale azione non permetteva di concludere la procedura con successo. Insomma, la documentazione e l’applicazione non sono tra i punti di forza di questo prodotto, tuttavia una volta installata correttamente, non abbiamo avuto alcun tipo di malfunzionamento.

L’applicazione mette a disposizione i comandi e le configurazioni basilari. Potrete impostare il riconoscimento del movimento o della silhouette, attivando la registrazione del video, la notifica push, l’accensione della lampada e la sirena, o un mix di queste funzioni. Impostando il riconoscimento della silhouette, potrete evitare che la videocamera si attivi se avete degli animali domestici, come nel nostro caso. Non manca un altoparlante, usato sia per la sirena sia per trasferire la vostra voce tramite lo smartphone; potrete usarla per comunicare, essendoci a bordo della videocamera un microfono, o ad esempio per chiamare un cane e trasformare al Rheita 100 in una “Pet Camera”. L’applicazione è impostata per gestire fino a 16 videocamere. Potrete anche accedere le luci manualmente, se vorrete.

Verdetto

Dopo qualche piccolo problema di installazione, risolto scoprendo il posizionamento del tasto reset nel vano nascosto dove s’inserisce anche la scheda MicroSD, la Rheita 100 ha dato prova di offrire solide prestazioni, senza nessun problema di connessione o di funzionamento.

L’unica vera mancanza di questo prodotto è il movimento verticale della videocamera, che avrebbe aggiunto un ulteriore grado di flessibilità. Il movimento laterale di 270 gradi ci permette di coprire una vasta area, grazie anche all’ampia inquadratura della videocamera. Microfono, altoparlanti e luci potenti, una scocca solida che resiste alle intemperie e un’applicazione dotata di tutte le funzioni necessari; forse un po’ grezza in termini di ergonomia d’uso, ma fa il suo dovere.

Il prezzo, che è di 199,00 sul sito ufficiale o di poco superiore alle 200 euro su Amazon, ci sembra idoneo alle caratteristiche offerte.

Thomson Rheita 100


Questa videocamera per esterno ha tutto quello che si può desiderare, l’unica mancanza è rappresentata dal movimento verticale. Se cercate una videocamera di sorveglianza con funzioni antifurto avanzate, dovreste considerarla.

Pro

  • Solida
  • Ampio movimento orizzontale
  • Risoluzione Full HD
  • Potente luce integrata
  • Sirena integrata
  • Microfono
  • Riconoscimento silhouette

Contro

  • Manca il movimento verticale (solo manuale)
  • Documentazione scarna
  • Applicazione non particolarmente ergonomica