Telco

TIM 4G Plus LTE a 500 Mbps con il nuovo modem Qualcomm

TIM si appresta a sbarcare sul mercato con i primi servizi 4,5G LTE a 500 Mbps: questione di mesi, non certo di anni.Nel percorso avviato con il 4G Plus (LTE Advanced), ovvero l'aggregazione di più frequenze per innalzare le prestazioni, è stato compiuto un ulteriore passo in avanti.

tim 4g

A Torino, grazie al lavoro degli ingegneri del Ti.Lab, è stato possibile il superamento dei 500 Mbps su singola connessione dati in download su rete live LTE. Oggi TIM offre già i 300 Mbps a Roma, Milano, Genova, Torino, Napoli, Prato, Verona e Palermo, ma c'è da credere che in futuro le prestazioni miglioreranno ulteriormente.

"In particolare queste nuove prestazioni sono state raggiunte utilizzando l'allargamento dello spettro di frequenze complessivamente disponibile per la singola connessione dati – unendo le bande di frequenza LTE tramite Carrier Aggregation – e incrementando l'efficienza spettrale (cioè la velocità di trasmissione a parità di banda disponibile), tramite le evoluzioni dei sistemi di trasmissione delle antenne e delle tecniche di codifica e di modulazione", puntualizza TIM.

Leggi anche: Modem 5G Qualcomm Snapdragon X50, download fino a 5 Gbps!

Il traguardo è stato raggiunto con la collaborazione di Ericsson, che ha messo a disposizione una nuova linea di sistemi radio, e Qualcomm, che ha fornito i modem di ultima generazione dotati di chip Snapdragon LTE X16

Snapdragon LTE X16
Snapdragon LTE X16

"TIM continuerà nei prossimi mesi ad estendere tali evoluzioni nella rete LTE delle principali città italiane per offrire il servizio 4.5G ai propri clienti con l'arrivo dei primi device commerciali compatibili previsti per la fine dell'anno", ha aggiunto l'operatore.

"Il traguardo del 4.5G, che anticipa e prepara il 5G, consente di offrire le migliori prestazioni e incrementare la capacità di rete per rispondere alla crescente domanda di banda ultra larga in mobilità legata all'esplosione dei contenuti video anche full HD e 4K, dei social network e in generale dei nuovi servizi digitali che quotidianamente trasformano le nostre vite", ha dichiarato Giovanni Ferigo.