Telco

TIM e Vodafone una spanna sopra Wind, Tre e Iliad, secondo Opensignal

Nell’ultimo rapporto di Opensignal sul livello di esperienza fornito dai principali operatori mobili italiani si evince un sostanziale distacco tra TIM e Vodafone, rispetto al gruppo formato da Wind, Tre Italia e Iliad. Se da una parte Vodafone svetta per la disponibilità 4G, ovvero la percentuale di tempo che gli utenti si connettono in 4G rispetto ad altre reti, con un 86,9%, TIM segue a ruota (83,6%), e gli altri si posizionano tra il 76,4% (iliad) e il 65,1% (3 Italia).

Le rilevazioni di Opensignal riguardanti l’esperienza video – con votazioni 75/100 eccellente, 65/75 molto buono – premiano ancora Vodafone (69,1 punti) e TIM (69,9 punti). 3 Italia si pone a 60,3 punti, Wind a 59,9 punti e Iliad a 58,2 punti. Lo scenario si polarizza quando si entra nel merito delle prestazioni in download e upload dove le metriche pongono nuovamente Vodafone e TIM in testa e le altre arretrate di circa il 20/30%.

Anche sul fronte latenza non c’è paragone: TIM strappa un 39,7 ms medio, Vodafone sale a 42,5 ms, mentre Wind arriva a 58,1 ms, 3 Italia a 63,2 ms e Iliad infine a 76 ms.

L’analisi dei dati cittadini degli utenti Opensignal, a Bologna, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino, non incide sulla sostanza del documento. TIM e Vodafone fanno tendenzialmente meglio della concorrenza.

Sebbene il rapporto sia stato realizzato sfruttando una base di oltre 339mila dispositivi e più di 1,1 milioni di misurazioni tra il primo gennaio 2019 e il 31 marzo 2019 è bene ricordare che la sintesi aiuta a comprendere una tendenza. Perché potrà sempre esserci un comune dove le prestazioni sono superiori o inferiori rispetto a quanto rilevato mediamente.