Tom's Hardware Italia
Telco

TIM, Fastweb e Huawei: prima antenna 5G (standard) a Bari

Ieri il Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha acceso la prima antenna 5G del Progetto Bari Matera 5G presso il Politecnico di Bari. L'iniziativa vede il coinvolgimento diretto di TIM, Fastweb e Huawei, che dall'anno scorso stanno portando avanti la sperimentazione nazionale promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico. Com'è risaputo il Progetto Bari […]

Ieri il Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha acceso la prima antenna 5G del Progetto Bari Matera 5G presso il Politecnico di Bari. L'iniziativa vede il coinvolgimento diretto di TIM, Fastweb e Huawei, che dall'anno scorso stanno portando avanti la sperimentazione nazionale promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Com'è risaputo il Progetto Bari Matera 5G si affianca a quelli di Milano (Vodafone) nonché Prato e L'Aquila (Open Fiber e Wind Tre). Fino al 2022 verrà sfruttato lo spettro di banda tra 3,6 e 3,8 gigahertz per implementare progetti locali con il coinvolgimento di centri ricerca, università e imprese. Parallelamente TIM ha un suo progetto 5G su Torino, Fastweb su Roma e Wind Tre su Lucca.

stand bari
Stand Fiera di Levante a Bari

L'accensione di ieri apre la strada alla cosiddetta seconda fase, poiché si è passati da test su infrastrutture "pre-standard" a quelli su antenne "standard", quindi conformi alle specifiche fissate dall'Ente di Standardizzazione mondiale 3GPP per il rilascio della versione Non-Standalone New Radio dell'architettura 5G.

Il Ministro Di Maio, durante la Fiera di Levante, ha potuto scoprire presso lo stand del progetto gli ultimi sviluppi realizzati nelle due città coinvolte. Dimostrazioni "live" riguardanti i principali ambiti di applicazione della nuova tecnologia, con particolare attenzione a Smart City, Public Safety e Virtual Reality. Nello specifico si parla di tour virtuali legati al progetto "Bari del Futuro", che consentirà di visualizzare, attraverso un touch screen a muro, come cambierà, nei prossimi mesi, il volto della città. Ma anche l'applicazione di realtà virtuale con visore per la visita alle chiese rupestri e ai luoghi più significativi di Matera. Senza contare il riconoscimento facciale utilizzato nell'ambito della piattaforma messa a punto da Leonardo e Bosch per la sicurezza e il controllo degli accessi nell'area portuale di Bari.

bari
Bari, attuale infrastruttura fibra a 4.5G

"Per il modello di 'Città Intelligente', si potranno invece osservare due nuovi sistemi ecosostenibili, sviluppati con Olivetti: il primo permette di ridurre i costi dei consumi elettrici; il secondo di monitorare la disponibilità dei parcheggi in specifiche aree della città", ha spiegato TIM.

"I visitatori potranno anche scoprire le nuove frontiere della Sanità 5.0 grazie al progetto sviluppato per l'RCCS 'Giovanni Paolo II' di Bari, nel campo della Telemedicina, che consente di fornire assistenza presso il domicilio del paziente con l'invio, grazie al 5G, dei parametri vitali direttamente presso l'ospedale".

Per tutta la durata della manifestazione – quindi fino al 16 settembre – all'interno del Padiglione 169 i visitatori potranno vedere da vicino anche i prototipi delle innovative T-shirt, realizzate in collaborazione con NTT Data, in hitoe, un tessuto intelligente giapponese in grado di rilevare alcuni parametri vitali e di segnalare il livello di stress di chi le indossa.

Un altro ambito degno di interesse è quello della realtà aumentata applicata all'industria grazie alla piattaforma realizzata con Isotta Fraschini: in pratica visori che forniscono formazione e assistenza remota agli addetti impegnati nelle attività di montaggio e di smontaggio di un motore navale.

"Il 5G sarà il fattore abilitante per molti servizi innovativi in grado di rivoluzionare la vita dei cittadini e delle imprese, realizzando in pratica il paradigma della Gigabit Society", ha dichiarato Mario di Mauro, Direttore Strategy, Innovation & Customer Experience di TIM. "I nuovi Use Cases lanciati con il progetto Bari Matera5G e dimostrati alla 82° Fiera del Levante fanno parte di un portafoglio di soluzioni innovative che TIM sta sviluppando per accelerare la digitalizzazione del Paese".

"Siamo orgogliosi di essere presenti alla Fiera del Levante con un Padiglione interamente dedicato al progetto Bari Matera 5G", ha aggiunto Sergio Scalpelli, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb. "Oggi, al fianco e in piena sintonia con le amministrazioni locali, siamo pronti a mostrare al grande pubblico le soluzioni più innovative nate dalla sperimentazione 5G, nell'ambito della telemedicina, di Industria 4.0 e del turismo, così come della pubblica sicurezza e dei trasporti".

"La ricerca, gli investimenti sul territorio e la collaborazione con l'ecosistema dei partner sono alla base della filosofia di Huawei che vede nei casi d'uso presentati alla Fiera del Levante una delle realizzazioni più significative in Italia", ha concluso Luigi De Vecchis, Presidente di Huawei Italia. "Crediamo che sia un passo significativo per la creazione di servizi digitali e un'opportunità di sviluppo non solo per la Puglia ma per tutta l'Italia".