e-Gov

Toshiba e SanDisk tagliano le memorie

A Natale, anche con la crisi, si venderanno foto e video camere, lettori multimediali e telefoni cellulari. Tutti dispositivi che usano memoria flash, ma SanDisk e Toshiba hanno deciso comunque di prendersi una pausa.

Le due azienda, unite in una joint venture, ha deciso di ridurre la produzione di memoria NAND del 30%, per un periodo limitato.

 

La durata di questo periodo, però, non è conosciuta: "la durata del taglio della produzione dipenderà dalle condizioni del mercato", che si potrebbe interpretare come "Stiamo a vedere cosa fa la gente, prima di decidere cosa fare".

Una strategia attendista, più che comprensibile in questo periodo.  Qui trovate gli annunci ufficiali di Toshiba e di SanDisk.