Spazio e Scienze

Trasformare l’acqua in petrolio con un’invenzione tedesca

La società tedesca Sunfire GmBH ha realizzato una macchina che trasforma l'acqua in petrolio, benzina e diesel. Una novità che potrebbe dare un sostanzioso contributo agli sforzi che stiamo facendo per superare i derivati del petrolio. Questa macchina non genera carburante ecologico, ma se non altro potrebbe limitare la nostra dipendenza da una risorsa naturale in rapido esaurimento.

Il macchinario proposto da Sunfire sfrutta la combinazione di acqua (H2O) e biossido di carbonio (CO2) per creare un idrocarburo sintetico – petrolio, diesel o cherosene. Si basa sul processo Fischer-Tropsch combinato con le pile a ossido solido.

processo Fischer-Tropsch creazione idrocarburo sintetico

Il processo prevede solo pochi passaggi: prima l'acqua viene trasformata in vapore, dopodiché si separano ossigeno e idrogeno. Quest'ultimo viene usato per ridurre il biossido di carbonio (CO2): si ottengono così CO e H2 da usare per sintetizzare un idrocarburo. Il calore in eccesso viene immesso nuovamente nella macchina per produrre altro vapore, portando così l'efficienza della macchina al 70% circa.

È ovviamente un po' più complesso di così e chi vuole esaminare i dettagli può esaminare la documentazione messa a disposizione da Sunfire. Il prototipo attuale si è dimostrato molto valido, e può produrre un barile di petrolio al giorno. Il problema per ora sono i costi di produzione: ci è voluta infatti una cifra "a sette zeri" per realizzarlo, ottenuti in gran parti grazie a finanziamenti pubblici.

Il grande gioco del petrolio. Affari, politica, guerre Il grande gioco del petrolio. Affari, politica, guerre
Petrolio e sangue: Chi ha ucciso Enrico Mattei [Formato Kindle] Petrolio e sangue: Chi ha ucciso Enrico Mattei [Formato Kindle]

I dirigenti di Sunfire sono tuttavia ottimisti e credono di avere tra le mani un mezzo miracolo. Secondo il CTO Christian von Olshausen ora "tutto dipende dall'approvazione di leggi che diano agli investitori la possibilità di pianificare con una certa tranquillità. Dopodiché sarà possibile cominciare a sostituire i combustibili fossili. Se vogliamo ottenere l'autonomia a lungo termine, dobbiamo cominciare oggi".