Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Tutti allenatori con Virtual Coach, l’algoritmo che analizza le partite e fornisce indicazioni tattiche

Virtual Coach è un algoritmo sviluppato da una startup del Politecnico di Milano, in grado di analizzare le partite di calcio e fornire indicazioni tattiche. Sarà utile per gli allenatori ma anche per gli appassionati, che potranno usarlo presto anche da smartphone con la realtà aumentata.

In Italia si sa, siamo tutti allenatori di calcio, soprattutto al bar. Presto però con Virtual Coach avremo uno strumento in più per parlare con maggior cognizione di causa. Sviluppato da Math & Sport, startup italiana nata dall’incubatore del Politecnico di Milano, Virtual Coach è un algoritmo in grado di analizzare la complessità di una partita elaborandone i big data raccolti tramite le telecamere televisive che seguono normalmente gli incontri di calcio, al fine di fornire indicazioni tattiche per migliorare gioco e risultati.

Se siete perplessi sappiate che Math & Sport, con le sue tecnologie di analisi e i suoi modelli matematici, è stata parte integrante dell’esperienza vincente della nazionale di pallavolo femminile di Davide Mazzanti, che agli ultimi Mondiali ha vinto la medaglia d’argento.

Photo credit - depositphotos.com

Virtual Coach è stato pensato per essere utilizzato tramite rete 5G ed è integrabile anche nelle piattaforme TV. Questo significa che non è solo uno strumento tecnico rivolto agli allenatori e agli altri specialisti del settore, ma può essere utilizzato anche nel mondo consumer, per fornire informazioni agli appassionati, sia nelle trasmissioni TV che tramite smartphone. Presto infatti sarà possibile seguire la partita in realtà aumentata, inquadrando il campo col proprio smartphone e ricevendo informazioni in tempo reale.

“Stiamo sviluppando un algoritmo che macina continuamente i dati provenienti dai sistemi di videotracking e fornisce in tempo reale allo staff tecnico o ai match analyst indicazioni specifiche su come ottimizzare il proprio modello di gioco o come contrastare le strategie avversarie”, ha spiegato all’ANSA Ottavio Crivaro, fondatore e amministratore della start-up. “Sarà così possibile identificare immediatamente cosa abbia reso efficace un’azione di attacco o quali movimenti abbiano generato rischi in difesa”.

La sperimentazione partirà già quest’anno grazie alla collaborazione di Vodafone Italia, una delle aziende all’avanguardia per quanto riguarda sviluppo e implementazione della rete 5G in Italia, tanto che lo scorso 11 dicembre ha acceso a Milano la prima rete italiana basata sul nuovo standard.