Home Cinema

TV digitale nel Nord Italia, e Sky vince la sfida

Il Nord Italia sta per abbandonare definitivamente la vecchia TV analogica: entro fine novembre il digitale terrestre sarà praticamente la tecnologia di riferimento. Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, ed Emilia Romagna completeranno il passaggio tra il 25 ottobre e il 15 dicembre. Solo la Liguria dovrà aspettare il primo semestre 2011 per colpa di un rischio di sovrapposizione radio con la Toscana.

DTT

Da sottolineare il numero di famiglie italiane che hanno già acquistato almeno un decoder DTT: 17,3 milioni a luglio. Considerando il totale il tasso di penetrazione ha raggiunto quota 70,3%. Questo ha influito ovviamente anche sui dati degli ascolti televisivi secondo il rapporto di E-res.

Ebbene si può affermare che quasi il 50% degli italiani guarda la TV DTT, mentre il 36% quella analogica e il 15,7% la satellitare. Lo studio “Frasi” di Francesco Siliato, basato sui dati Auditel di settembre, ha scoperto che nelle aree Switch-Off (dove è attivo solo il segnale DTT) e con copertura satellitare la battaglia per la prima serata (in ambiente digitale) è stata vinta da Sky.

Sky detiene uno share (su tutto il broadcasting) del 5,02%, contro il 4,67% di Mediaset Digitale e il 4,62% di Rai Digitale. Tutti gli altri broadcaster sono sotto l’1%. Dove è in atto lo Switch-Over (servizi DTT e analogici attivi contemporaneamente) ed è sempre presente la copertura satellitare la situazione della prima serata è ancora più cristallizzata: Sky ha il 4,87% di share, Mediaset Digitale il 2,55% mentre Rai Digitale l’1,57%.