Criptovalute

UK investe 500mila sterline per combattere l’uso criminale di criptovalute

La Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito ha stipulato un contratto per gare d’appalto per consulenti esterni al fine di aiutare a formare il personale sui rischi di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo presentati dall’industria crittografica. La FCA spenderà 500.000 sterline per questi consulenti.

La FCA è alla ricerca dei servizi di una società di terze parti specializzata in questo settore che possa fornire l’accesso a una piattaforma in grado di supportare l’analisi robusta ed efficiente dei dati blockchain di cryptoasset e fornire formazione e supporto continuo nell’uso di questa piattaforma.

L’annuncio arriva nel mezzo di una serie di mesi in cui il finanziamento del terrorismo legato alle criptovalute ha fatto notizia. Questi includono un portavoce di Hamas che ha citato un picco di donazioni di bitcoin in mezzo a un rinnovato conflitto con Israele, estremisti di estrema destra che raccolgono milioni di criptovalute e il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti che eleva gli attacchi ransomware, che spesso coinvolgono criptovalute, a un livello di priorità simile al terrorismo.

Questa è l’ultima mossa nell’approccio della FCA all’industria delle criptovalute, ma simboleggia anche un cambiamento significativo nelle priorità del regolatore quando si tratta di criptovalute. Nel corso del 2021, la FCA ha preso una serie di decisioni di alto profilo riguardanti l’industria delle criptovalute, la maggior parte delle quali si è concentrata sui rischi dei consumatori e sulla protezione degli investitori.

Il 10 gennaio 2021, la FCA ha annunciato che tutte le aziende che conducono specifiche attività crittografiche rientravano nell’ambito di applicazione dei regolamenti sul riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e il trasferimento di fondi del Regno Unito. Il regolatore dei servizi finanziari del Regno Unito, la Financial Conduct Authority (FCA), ha affermato che lo scambio di criptovalute Binance ha rifiutato di fornire informazioni di base sulla sua attività.

In estate, la FCA ha dichiarato di avere un grosso problema con l’apparente mancanza di un quartier generale di Binance, e in seguito ha affermato che lo scambio era “incapace” di essere regolamentato dopo che BML non è riuscito a fornire informazioni di base su come Binance è organizzato.