Spazio e Scienze

Un robot t’insegue? Scappare non ti servirà a nulla

Aprono le porte, fanno i salti mortali all'indietro, trasportano centinaia di chili e adesso corrono senza problemi e si sanno orientare negli spazi da soli. C'è da rimanere affascinati (o preoccupati) a vedere i robot di Boston Dynamics all'opera.

Potrebbero rubarci il lavoro, sostituendoci nelle attività più usuranti, oppure coalizzarsi con altri robot in un esercito per impadronirsi del mondo (scusate, l'influenza dei film hollywoodiani). Futuro distopico a parte, Boston Dynamics ha pubblicato due nuovi video in cui vediamo i progressi di Atlas e SpotMini.

Atlas è un robot bipede alto 150 centimetri e pesante 75 chilogrammi, alimentato a batteria e quindi capace di muoversi in autonomia. Dotato di 28 giunture, si affida a visione stereo e lidar per percepire l'ambiente circostante. Nel filmato si vede Atlas correre – seppur non in modo del tutto aggraziato, ma diamo tempo al tempo – su un terreno accidentato e saltare un tronco che ostacola la sua seduta di jogging mattutino.

Nell'altro video vediamo SpotMini, un robot a quattro zampe alto 84 centimetri e pesante 30 chilogrammi, fratello minore di Spot, che si muove da solo in un ufficio, salendo e scendendo le scale senza problemi.

spotmini

Secondo l'azienda inizialmente un operatore ha dovuto guidare il robot lungo il percorso necessario al fine di mappare l'area. In questo video però il robot ha sfruttato quanto appreso per operare in modo autonomo, usando le telecamere per evitare i possibili ostacoli immessi sul percorso.

SpotMini è totalmente elettrico e può funzionare per 90 minuti con una carica. Tra i suoi sensori troviamo videocamere tradizionali, videocamere di profondità, IMU e sensori di forza e posizione. Questi sensori l'aiutano negli spostamenti e, tramite un braccio staccabile, a prendere e manipolare oggetti.

Tra gli altri robot di Boston Dynamics troviamo: Handle, un robot con ruote capace di spostare delle casse; LS3, una sorta di "mulo" in grado di spostare un carico su un campo di battaglia; WildCat, il robot quadrupede più veloce al mondo (32 km/h); BigDog, un robot con le dimensioni di un grosso cane con quattro gambe articolate come quelle di un animale; Sand Flea, un piccolo robot con 4 ruote in grado di saltare; RHex, un robot a sei zampe capace di una grande mobilità su terreni accidentati – rocce, fango, sabbia, vegetazione, binari ferroviari, pali telefonici e scale. Trovate video e pagine dedicate su tutti questi modelli sul sito di Boston Dynamics.