Tom's Hardware Italia
Sicurezza

UniCredit sotto attacco, violati i dati di 400.000 clienti

Unicredit ha subito due consistenti attacchi informatici, con sottrazione dei dati anagrafici di circa 400.000 clienti.

Grosso guaio per UniCredit: la banca ha diffuso oggi un comunicato stampa ufficiale in cui dichiara di aver subito due gravi attacchi informatici, uno tra settembre e ottobre del 2016 e uno più attuale, tra giugno e luglio di quest'anno. L'attacco avrebbe comportato un accesso non autorizzato ai dati di clienti italiani relativi ai prestiti personali, attraverso un partner commerciale esterno, anch'esso italiano. Nel complesso nei due attacchi sarebbero stati violati i dati di circa 400.000 clienti.

Secondo quanto emerso dalle prime verifiche non sarebbero stati sottratti dati sensibili – ad esempio le password – tali cioè da permettere di accedere ai conti dei clienti o fare transazioni non autorizzate. Tuttavia gli hacker avrebbero avuto accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici IBAN.
tn 1 0 46092957 Hg nYCHCEeaaNmiMZwoZMg unicredit fgI tecnici ovviamente sono già all'opera anche per impedire il ripetersi di analoghe intrusioni informatiche, mentre le autorità competenti sono già state informate e la banca ha anche avviato uno specifico audit sul tema. In queste ore infine sarà anche formalizzato un esposto presso la Procura della Repubblica di Milano.  

Se siete clienti UniCredit potete contattare il numero verde dedicato 800 323285 per avere ulteriori informazioni o verificare il vostro personale coinvolgimento, anche se l'azienda ha già dichiarato che provvederà nelle prossime ore a contattare direttamente i clienti interessati mediante specifici canali di comunicazione, che per ragioni di sicurezza escludono l'uso di telefonate dirette e posta elettronica.


Tom's Consiglia

La notizia vi ha messo agitazione? Meglio regalarsi una tisana rilassante.