Home Cinema

Usabilit

Pagina 4: Usabilit

Utilizzo Del Desktop

Dopo la fase di installazione, Linux può assomigliare più o meno a Windows. Se avete scelto il login di tipo grafico noterete una finestra colorata chiedervi il vostro nome utente e la vostra password.
Se invece avete scelto il login testuale, sarete direzionati verso la “Shell” testuale vera e propria. Un cursore lampeggiante e qualche riga di testo vi chiederanno di introdurre nome utente e password. In quanto principianti, non vorrete rimanere nella shell molto a lungo, quindi digitate il comando startx e premete invio per entrare nella modalità Desktop Grafico. Alcuni veterani odiano il desktop grafico, e preferiscono rimanere nella shell.

Il layout del desktop di Linux è molto simile a quello di Windows. Avete una “taskbar” nella parte inferiore dello schermo con le icone dei programmi in esecuzione, ed altre icone sul desktop stesso (in base alla vostra distribuzione); probabilmente avrete anche l’icona del cestino.

Desktop Linux

Linux gestisce le partizioni e i supporti esterni in modo completamente differente rispetto Windows. Quasi tutto deve essere “Montato” prima di potervi accedere. In Windows, vedete come per magia, tutti i drive quindi non dovete preoccuparvi di montare le unità. Linux invece, vi mette a disposizione il comando “mount” per “attaccare” il drive o la partizione al sistema operativo. Dopo che avete finito, digitate “unmount” per dire al sistema di “staccare” le unità e i drive. Confusi? Non spaventatevi, perchè abbiamo qui un altro video di esempio che vi spiegherà tutto.

Download del video “Desktop Training”:


La Migrazione Dei Documenti

Se avete seguito la Parte 1 di “Migrare Da Windows A Linux”, dovreste avere un CD/DVD o un secondo Hard Disk coi vostri vecchi file. Diamo un’occhiata a come trasferire i vostri dati sul vostro nuovo sistema operativo. Anche in questo caso vi abbiamo allegato un filmato che vi spiega come fare, nel caso vi perdiate.

Il trasferimento di files dal CD/DVD o dal secondo Hard Disk è molto semplice. Potete farlo sia tramite interfaccia grafica, che tramite la “Command Line Interface” (Shell). In entrambi i casi dovrete creare prima la directory e quindi copiare tutti i files nella directory appena creata.

Scaricate il video di supporto alla migrazione dei documenti :