e-Gov

Viacom cita Google e chiede 1 miliardo di dollari

Viacom Inc. ha dichiarato che citerà in giudizio Google Inc. e il suo servizio di video sharing YouTube per oltre un miliardo di dollari a causa dell'uso non autorizzato dei propri contenuti. L'accusa è quella di "infrazione intenzionale del copyright su larga scala" e verrà presentata alla Corte del distretto di New York.

Secondo Viacom oltre 160,000 clip non autorizzati giacciono su Youtube e sono visti oltre 1,5 miliardi di volte, causando un danno all'azienda.

In un comunicato Viacom ha affermato che "il
businness di Youtube è basato sul traffico e la vendita di pubblicità
su contenuti non autorizzati, andando in ovvio contrasto con le norme
sul copyright"
.

L'azienda precisa che la citazione in giudizio è susseguente a trattative finite approdate a un nulla di fatto.

Vi ricordiamo che non molto tempo fa Viacom ha
chiesto la cancellazione di 100,000 video presenti su YouTube per
trasferirli su Joost, la nuova TV P2P nata dalla geniale mente dei
creatori di Kazaa e Skype.

Notizie correlate: