Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Realtà virtuale

VicoVR, sensore stile Kinect per la realtà aumentata mobile

3DiVi ha avviato una campagna crowdfunding per finanziare lo sviluppo di VicoVR, un sensore in grado di tracciare la posizione e i movimenti del corpo all'interno di un ambiente tridimensionale.

VicoVR accorre in aiuto dei visori concepiti per dispositivi mobile, come il Gear VR di Samsung o Google Cardboard, ancora limitati a pad Bluetooth o al solo movimento della testa, contrariamente ai display "di fascia alta" come Oculus Rift o HTC Vive, che sfruttano sensori, telecamere e appositi controller per offrire al giocatore una maggiore immersione.

VicoVR

Sulla scia del Kinect di Microsoft, VicoVR trasforma il giocatore stesso nel controller, identificando fino a 19 parti corporee per una stima quanto più precisa possibile. Il piccolo sensore sarà in grado di connettersi tramite wireless a qualunque dispositivo Android o iOS utilizzato assieme a un visore per la realtà aumentata.

VicoVR sarà tuttavia da considerarsi come un sistema a sé stante o un aggiornamento dell'hardware già esistente, in quanto eseguirà autonomamente tutte le operazioni di calcolo senza drenare ulteriormente la batteria del dispositivo con cui si interfaccia.

VicoVR2

Oltre a usufruire delle librerie di Gear VR e Google Cardboard, 3DiVi ha pubblicato diversi titoli per sfoggiare le potenzialità del nuovo sistema di controllo. Potete dargli un'occhiata assieme a tutte le caratteristiche di VicoVR sulla pagina ufficiale di IndieGoGo

In pochi giorni la campagna ha fruttato poco meno di 40.000 dollari a fronte dei 75.000 richiesti,  e manca ancora un mese al suo termine. Potete finanziare il progetto a partire da 30 dollari, cifra per cui riceverete un paio di cuffie griffate VicoVR, ma non il visore. Per quello dovrete sborsare almeno 174 dollari, un prezzo comunque abbordabile, se pensate che una volta nei negozi salirà a quota 349 dollari.  

Se il progetto andrà in porto, la produzione in massa di VicoVR inizierà già da novembre di quest'anno e gli utenti che lo hanno supportato potranno riceverlo da dicembre. Interessati?