Telco

Vodafone fibra proprietaria in FTTH, un passo importante

Vodafone inaugura le sue prime reti proprietarie in fibra (FTTH) in ben 8 distretti industriali italiani. Da oggi infatti tutte le imprese situate nelle aree di Moncalieri (TO), Cologno Monzese (MI), Carpi (MO), Modena, Forlì Ospedaletto (FC), Modugno (BA), Surbo (LE) e Arzano (NA) potranno attivare i nuovi servizi che consentono di navigare fino a 1 Gbps.

voda

Insomma, una risposta alla grande carenza infrastrutturale di cui soffre il tessuto industriale italiano. Inoltre, per la prima volta, ciò che viene normalmente offerto alle gradi imprese viene recplicato anche alle PMI con il Fiber to the Enterprise.

"Ovvero la possibilità di portare collegamenti ad altissima velocità direttamente alle sedi delle aziende sfruttando tutti i punti di accesso e la capillarità della rete Vodafone, sia mobile che fissa, fino a una velocità di connessione garantita, anche in upload, a 10 Gbps", specifica Vodafone. Si tratta del cosiddetto FTTE simmetrico.

Vodafone ricorda di essere già presente con servizi fibra in 360 città, raggiungendo 9,4 milioni di famiglie e imprese, di cui 4 milioni su rete propria. "In particolare a Milano, Bologna e Torino, Vodafone è presente con la fibra fino a 500 Mbps con tecnologia Fiber to the Home (FTTH)", si legge nella nota ufficiale.

"Vodafone ha un accordo commerciale con Enel per portare la fibra fino a casa in 10 città entro il 2019 (Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Palermo, Perugia e Venezia). Nella città di Perugia sono stati già attivati i primi clienti a 1 Gbps".

Infine da ricordare che ha siglato il primo contratto nell'ambito dell'accordo quadro Consip per il Sistema Pubblico di Connettività. "Grazie alla connettività offerta da Vodafone, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali potrà garantire ai cittadini servizi più veloci ed efficaci", ha dichiarato Grazia Strano, Direttore Generale dei sistemi informativi, dell'innovazione tecnologica e della comunicazione del Ministero del Lavoro.

Tra gli enti pubblici di cui Vodafone è risultata assegnataria, sono inclusi il Consiglio di Stato, il Ministero dell'Interno, il Ministero della Salute, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Guardia di Finanza, l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, l'Agenzia per l'Italia Digitale (AGID), il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA),  l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL), l'Automobile Club d'Italia (ACI),  l'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) e l'Agenzia Italiana  del Farmaco (AIFA).