Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Vuoi diventare astronomo? 10 consigli

Pagina 1: Vuoi diventare astronomo? 10 consigli
L'astronomia è affascinante e non sono indispensabili strumenti costosi per iniziare. Ecco qualche informazione.

L'astronomia è un passatempo divertente e affascinante che chiunque può perseguire. Iniziare è facile, basta uscire all'aperto di sera e guardare in alto. Oggi gli astronomi stanno esplorando i luoghi più remoti dell'Universo. Usano telescopi incredibilmente potenti a terra e nello spazio per studiare sia gli oggetti più vicini sia le galassie più lontane.

Se avete mai pensato di diventare astronomi, ecco dieci cose da tenere a mente.

astronomo

Cinque consigli per gli astronomi amatoriali

  • Ci sono due tipi di astronomi: dilettanti e professionisti. Partendo dai dilettanti, alcuni sono osservatori di talento che conoscono molto bene il cielo, altri sono osservatori che amano uscire in cortile e guardare il cielo non per precise ragioni scientifiche, ma semplicemente per godersi il panorama.
  • Gli astrofili invece vanno ad osservare il cielo negli Osservatori più piccoli. Negli ultimi decenni i professionisti hanno iniziato a collaborare con i dilettanti, a condividere le loro conoscenze e a scambiarsi reciprocamente le immagini che hanno scattato al cielo.
  • Non è necessario un telescopio di alto profilo per iniziare con l'astronomia. Bastano gli occhi e una buon punto di osservazione senza inquinamento. Possono essere d'aiuto delle mappe stellari ben fatte e altri supporti di osservazione come le applicazioni di astronomia per smartphone, in modo che quando avvisterete qualcosa di intrigante avrete a portata di mano le risorse per saperne di più.
  • Gli osservatori amatoriali avanzati hanno generalmente un buon binocolo o piccoli telescopi montati in cortile, oppure si recano in un Osservatorio vicino. In genere si concentrano su specifici tipi di oggetti, come i pianeti o le stelle variabili. Alcuni sono affascinati dalle galassie, mentre altri si concentrano sulle nebulose. Un gran numero di osservatori amatoriali ha anche telecamere collegate ai telescopi e trascorre molte ore a scattare immagini di oggetti fiochi e lontani.
  • La maggior parte degli astronomi professionisti invece ha un dottorato in fisica o in astrofisica, o almeno una laurea a tema. Il loro lavoro infatti richiede la conoscenza dei metodi di calcolo, della fisica, dell'astrofisica, e la capacità di stilare analisi statistiche.