Tecnologia

Wair, il foulard che filtra l’aria inquinata

Le moderne metropoli sono molto affascinanti ed offrono davvero tanto in termini di cultura, tempo libero e, spesso, anche lavoro, ma nella maggior parte dei casi sono anche molto inquinate. Un gruppo di giovani imprenditori e tecnici francesi però ha pensato a Wair, un foulard che integra un potente filtro per gli inquinanti dell'aria, unendo così stile e sicurezza.

actu wair foulard

Nato come sempre grazie al crowdfunding, Wair è basato sostanzialmente su un particolare filtro multistrato, in grado di aderire al volto grazie a uno strato di gommapiuma che si conforma ad ogni conformazione. La maschera inoltre è anche disponibile in tre taglie. Al suo interno sono presenti tre diversi filtri: uno ai carboni attivi per filtrare i gas, uno elettrostatico in grado di bloccare pollini, PM10, PM2,5 e PM0,1 e un filtro antibatterico.

La dotazione è poi completata dall'app Sup'Airman, che ci indicherà quando e dove conviene indossare la maschera e terrà traccia dello stato di ciascuno dei tre filtri, in modo da sapere quando cambiarli per mantenere sempre massima l'efficienza di Wair.

Wair è disponibile in tre versioni e in diverse fantasie e materiali, tutti eco-compatibili, adatti sia a uomini che donne. Presto inoltre dovrebbe essere introdotta anche una variante per i bambini. Certo, il prezzo non è bassissimo, parliamo di 69 euro per la versione a tubo e 110 euro per le altre due varianti (attualmente però è disponibile un piccolo sconto che abbassa i prezzi rispettivamente a 65 e 105 euro), ma per proteggere efficacemente la nostra salute si tratta probabilmente di un costo accettabile.