Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Telco

Wind azzera il roaming UE a partire dal 24 aprile

Wind brucia tutti gli altri operatori italiani sul tema del roaming europeo e annuncia che dal 24 aprile tutti i suoi clienti non lo pagheranno più.Insomma, in anticipo di circa due mesi rispetto alle disposizioni dell'UE in materia di roaming, applicherà all'estero le stesse tariffe italiane "tagliando così gli extra-costi finora in vigore".

Roaming
Addio ai costi di roaming

"Questo rappresenta un importante vantaggio in termini di convenienza e di semplicità", commenta Michiel J. Van Eldik, Chief Consumer  & Digital Officer di Wind Tre. "I clienti Wind, avranno la possibilità di controllare le e-mail, usare le mappe, caricare foto sui social media, telefonare e scrivere messaggi senza alcun costo aggiuntivo e di attivazione in ogni altro paese comunitario".

Leggi anche: Roaming UE addio, la guida definitiva per sapere tutto

Wind di fatto anticipa anche 3 Italia, che ha annunciato lo stesso taglio per maggio. Non resta che attendere gli annunci degli altri operatori e soprattutto le eventuali soglie di "fair use", ovvero i consumi considerati legittimi e non come abusi.

Leggi anche: Doccia fredda sul roaming, abbiamo scherzato?

Com'è risaputo la Commissione UE ha stabilito una soglia minima che tutti dovranno rispettare, prima di far scattare eventuali addebiti. Come sarà recepita lo scopriremo nei prossimi mesi.